Jaguar Land Rover presenterà una Defender a idrogeno

Tech Princess ECONOMIA

Jaguar Land Rover punta, quindi, sulle soluzioni FCEV che, entro il 2030, potrebbero superare quota dieci milioni in tutto il mondo con oltre 10 mila stazioni di rifornimento.

Il commento di Jaguar Land Rover. Ralph Clague, Head of Hydrogen and Fuel Cells di Jaguar Land Rover, sottolinea: “Sappiamo che in futuro l’idrogeno avrà un ruolo nel mix di motorizzazioni dell’intero settore dei trasporti e che, accanto ai veicoli a batteria, offre una soluzione ad emissioni zero allo scarico che si adatta alle specifiche richieste e capacità della gamma di classe mondiale dei veicoli Jaguar Land Rover

Il progetto fa parte del programma Jaguar Land Rover per il raggiungimento delle emissioni zero allo scarico entro il 2036 e su tutta la catena produttiva (fornitori, prodotti, operazioni) entro il 2039. (Tech Princess)

Ne parlano anche altre fonti

Il progetto nasce con il desiderio di unire due mondi simili: il motore ibrido del nuovo Land Rover Defender e l’ecosostenibilità dei materiali con cui è costruita Eco Home. Il terreno ideale da esplorare a bordo del nuovo Land Rover Defender, ultimo modello dell’iconico fuoristrada da sempre simbolo dell’avventura su quattro ruote. (Esquire Italia)

Jaguar Land Rover sta sviluppando un prototipo di veicolo a celle a combustibile di idrogeno (FCEV) basato sulla nuova Defender, che inizierà i test nel corrente anno. I veicoli FCEV, che generano elettricità dall'idrogeno per azionare il motore elettrico, sono complementari ai veicoli elettrici a batteria (BEV) nel percorso verso le emissioni zero. (autoruote4x4.com)

Ventiquattro ore alla scoperta di uno dei luoghi più remoti d’Italia a bordo del più iconico simbolo dell’avventura su quattro ruote, il nuovo Land Rover Defender. Lo sguardo prosegue sul letto matrimoniale della camera da letto, arredata con tessuti purificanti creati con un nuovo materiale pensato per ridurre l’impatto ambientale (Marie Claire)

BlogSicilia quotidiano online è una testata registrata. (BlogSicilia.it)

Il lavoro svolto con i nostri partner nel Progetto Zeus avvicina la nostra Azienda all'obiettivo zero emissioni di carbonio entro il 2039, mentre ci prepariamo alla prossima generazione di veicoli a zero emissioni allo scarico. (Today.it)

Lo testimoniano anche i numeri raccolti dal 2018 ad oggi, secondo cui i veicoli Fuel Cell in circolazione sono ad oggi raddoppiati e le stazioni di rifornimento sono aumentate del 20%. Il Project Zeus raccoglierà dati per la mobilità urbana e il trasporto pesante in termini di consumo carburante e capacità in fuoristrada, aiutandoci a raggiungere i nostri obiettivi di un’azienda carbon neutral entro il 2039“ (Info Motori)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr