Cattivi tenenti all’interpol. La guida a Emirati o Cina

Cattivi tenenti all’interpol. La guida a Emirati o Cina
Il Fatto Quotidiano ESTERI

L’ultima depositata a settembre contro Ahmed Nasser al- Raisi, attuale ispettore generale del […]

Il candidato favorito per guidare l’Interpol, che vota il suo presidente proprio in questi giorni durante l’assemblea che si sta svolgendo in Turchia e che si concluderà domani a Istanbul, è un uomo su cui pesano in Francia diverse denunce per tortura.

(Il Fatto Quotidiano)

Ne parlano anche altre fonti

Hedges ha raccontato di essere stato imprigionato in una cella minuscola, picchiato, torturato, drogato e obbligato a firmare una falsa confessione. In quei giorni gli Emirati Arabi Uniti partecipavano al blocco contro il Qatar dichiarato anche da Arabia Saudita, Bahrein ed Egitto e proseguito fino al gennaio 2021 (Corriere della Sera)

La candidatura del generale emeretino già nei giorni scorsi era stata duramente contestata in tutta Europa, soprattutto in Francia e Germania La candidatura del generale aveva già scatenato proteste in tutta Europa, in particolare da Francia e Germania per i maltrattamenti a carico di prigionieri politici e dissidenti. (TG La7)

Interpol e i cattivi tenenti. La guida a Emirati o Cina

Interpol, la rivolta di dissidenti e Ong contro gli "impresentabili" di Emirati arabi e Cina dal nostro corrispondente Gianluca Modolo. Recep Tayyip Erdogan interviene all'Assemblea generale dell'Interpol (afp). (La Repubblica)

Il candidato favorito per guidare l’Interpol, che vota il suo presidente proprio in questi giorni durante l’assemblea che si sta svolgendo in Turchia e che si concluderà domani a Istanbul, è un uomo su cui pesano in Francia diverse denunce per tortura. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr