Contributi a fondo perduto e dichiarazioni: semplificare complicando

Ratio Quotidiano ECONOMIA

In conclusione, un conto è non indicare alcuni importi/codici (vero), altro è dire che non deve essere compilato il prospetto degli aiuti di Stato del quadro RS (inesatto).

Dunque, scompare l'obbligo di compilare il quadro degli aiuti di Stato ove essi rechino, rispettivamente, i codici 24 (redditi) e 8 (Irap).

Ebbene, così ricostruito l'intervento solo apparentemente risolutivo e semplificatorio dell'Amministrazione Finanziaria, l'effettiva portata della novità non è particolarmente rilevante. (Ratio Quotidiano)

Ne parlano anche altre fonti

Esclusione dal reddito di contributi e indennità Covid, ma anche precisazioni riguardanti, ad esempio, il credito di imposta per la sanificazione degli ambienti di lavoro e il bonus locazioni previsti dal decreto “Rilancio”, nonchè i finanziamenti garantiti dal Fondo centrale di garanzia, nelle ultime FAQ dell'AdE. (Commercialista Telematico | Software fiscali, ebook, formulari e videoconferenze accreditate)

L’abrogazione della norma si riflette proprio sugli adempimenti dichiarativi richiesti a professionisti e imprese, semplificando le istruzioni relative al modello Redditi e IRAP 2021. (Consumatore.com)

Bonus mobili 2021, per quali arredi si può richiedere? Con date e tipologie di mobili in linea ai termini dell’agevolazione il contribuente potrà inserire il bonus nella dichiarazione dei redditi indicando l’importo massimo ammissibile secondo l’anno di riferimento. (Immobiliare.it News)

Il software di compilazione del Fisco ribalta in automatico l’importo dei crediti d’imposta considerati aiuti di Stato, per quanto maturato, nel prospetto aiuti di Stato Fondo perduto: come indicare gli aiuti di Stato 12 Luglio 2021 Innanzitutto, viene specificato che non bisogna indicare nel prospetto aiuti di stato del quadro RS dei modelli Redditi i contributi a fondo perduto versati dall’Agenzia delle entrate. (PMI.it)

Prospetto aiuti di Stato: il caos è servito. Dalla lettura di questi passaggi delle istruzioni appare evidente che il criterio individuato dall'Agenzia delle entrate per l'indicazione degli aiuti di Stato nel relativo prospetto, sia quello della competenza temporale. (Italia Oggi)

I soggetti beneficiari del sostegno non sono tenuti ad inserire nella dichiarazione dei redditi il bonus. La semplificazione delle procedure passa in buona parte attraverso la delega al digitale per il sistema di dichiarazione dei redditi (Consumatore.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr