L’aumento dell’inflazione: c’è da preoccuparsi?

L’aumento dell’inflazione: c’è da preoccuparsi?
Corriere della Sera ECONOMIA

Tutti coloro che giurano che l’inflazione non aumenterà sono quasi sempre le stesse persone che non ne saranno minimamente danneggiate, se dovesse salire.

Se si sbagliano, diranno: d’accordo, abbiamo preso un abbaglio, oppure si limiteranno ad affermare che l’aumento dell’inflazione sarà un fenomeno temporaneo.

Una volta fissato il target, il passo successivo sarà quello di definire una strategia per l’azione politica necessaria ad attuarlo, se dovesse verificarsi un superamento dell’inflazione. (Corriere della Sera)

La notizia riportata su altre testate

Il cambio euro-dollaro è di estrema importanza per l’economia dell’Eurozona, basata sulle esportazioni. E proprio il cambio euro-dollaro spinge i banchieri centrali dell’area a mostrarsi ancora per un po’ accomodanti. (InvestireOggi.it)

La vera ragione per cui la BCE non ridurrà gli acquisti di bond con il PEPP è il cambio euro-dollaro
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr