Trasporto aereo: il 17 luglio nuovo sciopero Easyjet, Ryanair e negli aeroporti

Tp24 ECONOMIA

E a questo si aggiungono altri scioperi nel sistema aeroportuale, che è in sofferenza anche in Italia, tra code e carenze di personale.

Il 17 luglio sono in programma scioperi che toccano Easyjet, Volotea, Ryanair e le controllate della compagnia irlandese, Malta Air e CrewLink (la società di gestione del personale).

C’è anche uno sciopero nazionale, dalle 14 alle 18, del settore vigilanza dei sedimi aeroportuali (altro settore in sofferenza per mancanza di personale) proclamato da Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs. (Tp24)

Ne parlano anche altre fonti

Cieli Senza Diritti . La compagnia: decurtazione del salario per chi ha aderito il 25. (Il Manifesto)

A tanto ammonta la somma richiedibile da parte dei viaggiatori alle compagnie aeree, per il solo mese di giugno, per via dei pesanti disservizi aerei. I 25 milioni di euro richiedibili di risarcimento per i viaggiatori, per il solo mese di giugno, sono la testimonianza dei pesanti disservizi aerei di questi giorni (Sardegna Reporter)

Basti pensare che, nel mese di giugno, i disagi aerei sono triplicati rispetto al mese di maggio. Dai dati che emergono, tali studi non corrispondono alla realtà, poiché il turismo ed, in questo caso, i passeggeri aerei sono tornati ad una normalità che è andata oltre ogni aspettativa. (Caserta Web)

Le organizzazioni sindacali Uil Trasporti e Filt Cgil si sono prontamente adeguate ed hanno ridotto le astensioni da 24 a 4 ore (dalle ore 14.00 alle ore 18.00). Si rammenta che le fasce di garanzia, nelle quali il servizio di trasporto aereo sarà integralmente garantito, sono le seguenti: 7.00-10.00 e 18.00-21.00. (La Sicilia)

Il regolamento UE parla chiaro: i passeggeri hanno diritto di ricevere debita assistenza e a una soluzione di trasporto sostitutiva il prima possibile. Weekend di disagi per i viaggiatori. (Sardegna Reporter)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr