Le migliori "piccole città" italiane secondo i turisti inglesi

inItalia ECONOMIA

Anche le piccole città italiane, però, sono ricche di fascino e in grado di catturare l’attenzione dei turisti internazionali.

Il viaggio virtuale di ‘The Guardian’ alla scoperta delle migliori “piccole città” d’Italia si conclude in Friuli, a Udine

Le migliori “piccole città” d’Italia. La rassegna del ‘Guardian’ è inaugurata da Polignano a Mare, celebre cittadina in provincia di Bari, conosciuta per essere la città d’origine di Domenico Modugno e per i suoi incantevoli scorci su un mare cristallino. (inItalia)

La notizia riportata su altri giornali

La verità sul Mare Italia:. Ota e la corsa a ostacoli. . . . . . . «Pensi che qualche giorno fa ho gestito un overbooking, non mi capitava da troppo tempo». Se posso stare in aereo due, tre ore, ci posso stare anche otto ore». (L'Agenzia di Viaggi)

Ultima dimostrazione, questa, dell’urgenza che ha il settore di ripartire Dobbiamo dirlo con tutta la forza che abbiamo: è giunta l’ora di un cambio di passo, riapriamo le frontiere! (L'Agenzia di Viaggi)

Perché fare una vacanza settembre. Se per molti settembre rappresenta l'inizio di un nuovo anno lavorativo e il ritorno alla routine, per un senior è il momento di una fuga dalla città. Le temperature sono decisamente più gradevoli che in piena estate; Turismo : le località turistiche, specie le mete balneari, si svuotano della maggior parte dei vacanzieri. (il Giornale)

Alcuni Paesi, tra cui l’Egitto, già dal 22 settembre transiteranno nella più morbida “amber list”. Elenco da cui saranno rimosse otto destinazioni, ovvero Egitto, Turchia, Maldive, Kenya, Oman, Sri Lanka, Bangladesh e Pakistan. (L'Agenzia di Viaggi)

Dobbiamo dirlo con tutta la forza che abbiamo: è giunta l’ora di un cambio di passo, riapriamo le frontiere! Ministro Speranza, forza, c’è in gioco molto di più della ripresa del turismo: gli scambi economici, culturali, sociali sono il sale del nostro mondo. (L'Agenzia di Viaggi)

Advunite: «Mancavano gli agenti». . . . . . . Un summit per il rilancio turistico dell’Irpinia, alla presenza del ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, ha provocato un amaro commento della delegata provinciale di Advunite, Gerardina Panella, che ha sottolineato come, a parte la presenza di esponenti politici e alcuni titolari di imprese definite virtuose sul territorio, è mancata la “voce” delle agenzie di viaggi che quotidianamente operano sul campo. (L'Agenzia di Viaggi)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr