Parigi, l’Arco di Trionfo “impacchettato”: il timelapse

Parigi, l’Arco di Trionfo “impacchettato”: il timelapse
Altri dettagli:
LaPresse ESTERI

Le riprese in timelapse rilasciate dagli organizzatori mostrano gli inservienti che srotolano lentamente i 25.000 metri quadrati di tessuto attorno al monumento alto 50 metri.

Jeanne-Claude è morta nel 2009 e nonostante la morte di Christo nel maggio 2020, il progetto è andato avanti.

Doveva essere realizzato lo scorso autunno, ma la pandemia di COVID-19 ha ritardato l’installazione

L’idea per “L’Arc de Triomphe, Wrapped” è nata nel 1961, quando Christo e Jeanne-Claude vivevano a Parigi. (LaPresse)

Se ne è parlato anche su altri media

Le persone avranno voglia di toccare l’Arco di Trionfo». Le pieghe si muoveranno, la superficie del monumento diventerà sensuale. (Radio Monte Carlo)

Visualizza questo post su Instagram Un post condiviso da Arc de triomphe (@arcdetriomphe_paris). Visualizza questo post su Instagram Un post condiviso da In-Seine-ly Paris (@inseinelyparis). Ricordiamo che Christo ha sempre imballato enormi strutture e monumenti. (R101)

L'ultimo sogno di Christo e Jeanne Claude: l'Arco di Trionfo nascosto da 25 mila metri di tessuto

A supervisionare la messa in opera del progetto sognato da Christo è stato suo nipote Vladimir Javacheff in coordinamento con il museo Pompidou e le autorità francesi. (Design Mag)

Erano gli anni in cui i due immaginavano grandi opere di arte pubblica, effimere ma visibili liberamente da tutti e di grandissime dimensioni. E anche la nuova opera (postuma) è destinata a far parlar tanto di sé: dal 18 settembre l'Arco di Trionfo a Parigi sarà completamente nascosto da migliaia di metri di tessuto e resterà così imballato per tre settimane. (Tiscali.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr