Albano, dove Fratelli d’Italia e Partito Democratico vanno a braccetto

Albano, dove Fratelli d’Italia e Partito Democratico vanno a braccetto
Prima Bergamo INTERNO

È sempre stato di centrodestra, comunque: una collazione politica ben nota in paese.

Questa volta, al contrario, come riporta Bergamonews, hanno corso insieme con la lista “Riparti Albano”.

La tessera di Fratelli d’Italia in realtà Zanga ancora non ce l’ha.

Ad Albano, invece, il neoeletto sindaco di Fratelli d’Italia Gianmario Zanga, ha nominato come suo vice Fabrizio Mologni, tesserato del Pd.

Zanga, 60 anni, è già stato sindaco in passato dal 1994 al 2002

(Prima Bergamo)

La notizia riportata su altre testate

Un sindaco appena eletto, di Fratelli d’Italia, ha nominato come suo vice un tesserato del Pd. Nell’ultima campagna elettorale, al gazebo della lista civica sono passati sia Davide Casati, segretario provinciale del Pd, che Paolo Franco, consigliere regionale di Fratelli d’Italia (Corriere Bergamo - Corriere della Sera)

Ho ricevuto attacchi personali e mi sono ritrovato con tanto fango , ma al di là di questi brutti episodi ho avuto anche tante soddisfazioni. Quinto Mazzoni. (Tuscia Web)

E lui da due anni benedice l’alleanza col Pd. Ma rappresentano un moncherino, perché tutti i sondaggi da due anni li danno dimezzati dal 32 al 16% (Il Sussidiario.net)

Castellammare - Alleanza PD-M5S? Giordano(PD): «Si può lavorare insieme su un programma condiviso»

Antonio Giammusso – Coordinatore Lega Civitavecchia Stupisce e amareggia che a tale mancanza di comprensione si aggiunga anche la strumentalità nell’accusare la maggioranza a sostegno del sindaco Tedesco di ostacolare gli interessi della città. (Paolo Gianlorenzo)

Castellammare da un po’ di tempo a questa parte aspetta una politica adeguata ai suoi bisogni e alle sue ambizioni La politica non può girarsi dall’altra parte rispetto alle grandi questioni che attanagliano la città. (StabiaChannel.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr