Coronavirus, dal 7 giugno il coprifuoco slitta alle 24

NovaraToday INTERNO

Per l'abolizione del coprifuoco si dovrà invece attendere il 21 giugno, ma in Piemonte l'abolizione del divieto di spostamento notturno potrebbe già scattare dal 14 giugno, data in cui la nostra regione dovrebbe passare dalla zona gialla a quella bianca.

In Piemonte, infatti, l'incidenza dei nuovi casi di coronavirus si è ridotta ulteriormente: sono inoltre calati anche l'Rt puntuale, passato da 0,70 a 0.64, e la percentuale di positività dei tamponi, che è scesa al 2,3%. (NovaraToday)

Su altri giornali

Queste infatti (al pari di quelle all'interno di locali pubblici) restano del tutto vietate dal decreto ora in vigore, tanto in zona gialla quanto nella fascia di rischio più bassa. Zona gialla, coprifuoco alle 24: per i locali 30 milioni al giorno in più di incassi. (ilmessaggero.it)

in foto: Immagine di repertorio. Inizia quella che si prospetta come l'ultima settimana in zona gialla per la Lombardia, prima dell'atteso passaggio in zona bianca. Le date chiave per la zona bianca. Da oggi comunque è partito il countdown per l'ingresso in zona bianca della Lombardia. (Fanpage.it)

L'Italia che si affaccia alla seconda settimana di giugno è un Paese lontano dalla zona rossa di una manciata di mesi fa ma ancora non "liberato" dalle restrizioni. Niente feste in casa, serate in discoteca e tavolate al ristorante. (ilmattino.it)

Vaccini, obiettivo 700mila dosi al giorno. Intanto si alza il numero delle persone che ogni giorno vengono vaccinate contro il covid. Per questi territori niente coprifuoco, riaperture e regole nuove nei ristoranti, con 6 persone al tavolo al chiuso e nessun limite all'aperto. (Today.it)

Slitta a mezzanotte il coprifuoco in tutte le regioni in zona gialla: Sicilia, Calabria, Puglia, Campania, Lazio, Toscana, Marche, Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte, Valle D’Aosta e le province autonome Trento e Bolzano. (BaraondaNews)

Discorso diverso invece per chi si trova in fascia gialla, a rischio covid un po' più alto, dove resta il limite di 4 persone per tavolo, sia al chiuso che all’aperto. (MilanoToday.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr