Quirinale, Letta resta in attesa, convinto che i «rivali» poi andranno su Draghi

Quirinale, Letta resta in attesa, convinto che i «rivali» poi andranno su Draghi
Approfondimenti:
Corriere della Sera INTERNO

Nel Pd speravano che Salvini si smarcasse da Berlusconi. Il Pd gioca la partita del Quirinale con tre punte.

«E a quel punto — dice il segretario del Partito democratico ai fedelissimi — io e Salvini ce la giocheremo».

Dunque il Pd, pur non dando le carte, grazie a Letta, è entrato nella partita da protagonista.

Rivolto al centrodestra dice: «Dobbiamo lavorare insieme».

Il segretario dem, infatti, è preoccupato perché è convinto che sulla presidenza della Repubblica «la convergenza sia obbligatoria», ragion per cui occorre, a suo avviso, «non perdere tempo» e «andare oltre le bandiere»

(Corriere della Sera)

Ne parlano anche altri media

“Ogni capo politico è divisivo – ha aggiunto -, ma quando pensiamo a Silvio Berlusconi e la storia di questi ultimi 25 anni è difficile pensare a un capo politico più divisivo di lui“. Al Quirinale serve “una figura istituzionale di garanzia, super partes, non un capo politico, divisivo, ma una figura di unità” ha rimarcato il leader dem. (Virgilio Notizie)

Elezione presidente della Repubblica, Letta: "Da questa scelta dipende futuro del Paese"

La Lega: "Priorità del prossimo presidente sia riforma del Cms" Condividi. "Dalle scelte che faremo nelle prossime ore dipenderà il futuro del nostro Paese". La presidenza della Repubblica non è "di proprietà" del centrodestra, ha aggiunto. (Sky Tg24 )

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr