Macerata, 25enne tenuto sotto sequestro per giorni in attesa di riscatto: quattro arrestati

Macerata, 25enne tenuto sotto sequestro per giorni in attesa di riscatto: quattro arrestati
Il Fatto Quotidiano INTERNO

A liberarlo un blitz dei carabinieri che hanno arrestato quattro persone, tre uomini e una donna.

Il 25enne è ora in una situazione protetta: sta bene fisicamente, ma è molto provato psicologicamente.

Un cittadino inglese di 25 anni è stato tenuto prigioniero in un appartamento a Monte San Giusto, vicino Macerata, per otto giorni.

I familiari si sono rivolti a quel punto alla National Crime Agency, che ha attivato la collaborazione internazionale con i militari del Ros. (Il Fatto Quotidiano)

Se ne è parlato anche su altri media

Un blitz dei carabinieri ha liberato ieri pomeriggio un 25enne inglese, sequestrato da circa 8 giorni in un appartamento a Monte San Giusto (Macerata). Arrestate 4 persone, tre uomini e una donna, dei quali 2 stranieri (in regola sul territorio italiano) e 2 italiani, tutti residenti nel Maceratese. (Corriere della Calabria)

In quell'improvvisata prigione il 25enne inglese stava scalzo e ammanettato e probabilmente durante il sequestro controllato a vista dai suoi carcerieri. La telefonata ai genitori. Da quanto ricostruito è stata proprio un'ingenuità dei sequestratori a portare al blitz e alla liberazione (Sky Tg24 )

Il giovane, appartenente ad una famiglia britannica facoltosa, è stato liberato ieri pomeriggio con un blitz dei carabinieri del Ros, del comando provinciale di Macerata e della stazione locale. I carabinieri lo hanno trovato segregato in una stanza buia con i mobili davanti alle finestre per oscurarne la vista dall’esterno. (L'HuffPost)

Blitz dei carabinieri nel Maceratese, liberato 25enne inglese sequestrato

Al momento del rapimento era con un amico, che era riuscito a fuggire. Il padre ha dunque contattato la polizia della National Crime Agency (Nca), che ha allertato le autorità italiane. (Today.it)

I particolari dell’operazione sono stati resi noti dal comandante provinciale dei carabinieri di Macerata, colonnello Nicola Candido, dal comandante del Ros di Ancona Francesco D’Ecclesiis e dal tenente colonnello Massimiliano Mengasini, comandante del Reparto operativo. (Ticinonews.ch)

I militari del Reparto Operativo di Macerata e della stazione di Monte San Giusto hanno lavorato sul territorio, individuando il covo dei rapitori Uno ha regolarmente affittato l'appartamento di Monte San Giusto poi trasformato in prigione per il sequestro. (Il Mattino di Padova)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr