Compensi erogati nell'anno successivo: in quali casi non si applica la tassazione separata

Compensi erogati nell'anno successivo: in quali casi non si applica la tassazione separata
Ipsoa ECONOMIA

Non trova, invece, giustificazione la tassazione separata, in relazione agli emolumenti correlati al raggiungimento di obiettivi predeterminati e corrisposti nell'anno successivo a quello cui gli obiettivi sono raggiunti, in quanto, in tale ipotesi il ritardo deve ritenersi "fisiologico"

In particolare, si ritiene legittima l'applicazione della tassazione separata qualora il ritardo rispetto ai tempi giuridici e tecnici ordinariamente occorrenti per l'erogazione degli emolumenti, non riconducibile alla volontà delle parti. (Ipsoa)

Su altre testate

Partite IVA, codici ATECO vincolanti per l’accesso ai ristori. Per indirizzare gli aiuti alle partite IVA maggiormente danneggiate dalla crisi da Covid-19, i decreti Ristori emanati negli ultimi mesi del 2020 hanno fatto dei codici ATECO uno dei parametri per l’accesso ai contributi a fondo perduto. (Informazione Fiscale)

IVA beni Covid, l’agevolazione si applica anche per tamponi e strumenti diagnostici in vitro? A fornire chiarimenti sono le risposte numero 267 e 268 del 19 aprile 2021 dell’Agenzia delle Entrate. (Informazione Fiscale)

Nel documento viene fornito un quadro d’insieme dei controlli che devono essere effettuati ai fini del rilascio del visto di conformità sull’apposita comunicazione da inoltrare all’Agenzia delle entrate per attestare la sussistenza dei presupposti che danno diritto alla detrazione d’imposta, nei casi di opzione per la cessione del credito d’imposta o per lo sconto in fattura. (Nove da Firenze)

Opzione per il regime consolidato: sostanziale la comunicazione all'Agenzia delle Entrate

A partire dal pomeriggio, chi non avesse potuto partecipare alla diretta ha la possibilità di visionare la puntata in differita on demand, sempre attraverso la piattaforma Evolution Oggi alle ore 9 il 38esimo appuntamento con Euroconference In Diretta. (Euroconference NEWS)

Con la risposta a interpello n. 63 del decreto Cura Italia, non può essere erogato agli impiegati a contratto assunti all'estero in quanto i lavoratori svolgono la propria prestazione all'estero (Ipsoa)

La comunicazione all’Agenzia delle Entrate, effettuata mediante l’invio telematico del modello contenente l’opzione per il regime consolidato, non costituisce elemento formale superabile con il comportamento concludente del contribuente, ma costituisce elemento sostanziale che si pone come condizione di efficacia per l’esercizio dell’opzione stessa, insieme agli altri elementi previsti dall’articolo 119 TUIR. (Diritto Bancario)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr