Sciopero 6 maggio contro test Invalsi e per il rilancio della scuola pubblica.

Sciopero 6 maggio contro test Invalsi e per il rilancio della scuola pubblica.
Tecnica della Scuola INTERNO

Quanto agli aspetti più strettamente economici la piattaforma parla di “un rinnovo contrattuale che preveda un investimento di 7 mld per un congruo aumento degli stipendi, più il necessario per un immediato riconoscimento economico relativo al maggiore impegno di docenti ed ata durante la pandemia”.

Per il prossimo 6 maggio, con ragioni e piattaforme diverse, Unicobas, Cobas Sardegna, Usb, CUB e altri movimenti e sindacati di base della scuola da un lato e Cobas scuola dall’altro scenderanno in sciopero. (Tecnica della Scuola)

La notizia riportata su altre testate

Quello che non è chiaro, come hanno evidenziato anche alcuni genitori presenti fuori l’istituto, è come mai non sia stata fatta una comunicazione preventiva anche tramite i canali WhatsApp così come accaduto in passato. (CasertaNews)

“Adesso si intrecciano due forze, in una sorta di tiro alla fune. (Orizzonte Scuola)

E in seguito rovesciamo lezione: prima vedono i film, poi pensano, poi scelgono i giorni, poi argomentano e poi discutono il giorno più significativo e magari lo votano…. Vediamo…. La base della UDA o del “percorso progettuale”: situazione-problema e pensiero divergente. (Orizzonte Scuola)

Covid e scuola, Bianchi: "Dopo vaccino a insegnanti dosi ai ragazzi"

Il piano sulla scuola parte da un’analisi dei suoi tre principali ritardi rispetto all’Europa, vediamoli. I quindicenni italiani sono meno preparati in letteratura, matematica e scienze nel problem solving e nelle competenze digitali rispetto alla media UE, con forti divari territoriali tra Nord e Sud (indagine Ocse/Pisa) (Corriere della Sera)

Mettiamo a disposizione le risorse per la scuola e poi la scuola saprà come investirle meglio" "Le scuole sono sempre state aperte, e abbiamo riportato i bambini in presenza già da molto tempo. (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr