Widiba, Mps sarà più forte

Bluerating.com ECONOMIA

La ristrutturazione fatta in casa dovrebbe rendere Mps più appetibile sul mercato, visto che comunque dal punto di vista operativo la banca è in miglioramento.

Il matrimonio mancato tra Unicredit e Mps è un bucco nell’acqua che impatta diversi protagonisti.

I fari sono puntati allora sulle prossime mosse del Mef e sul destino di Mps.

Come, in questo caso, la rete Widiba che balza dall’ipotesi di avere una nuovacapogruppo alla realtà invece di un gruppo, quello Mps, che verrà nel breve rinforzato. (Bluerating.com)

La notizia riportata su altri giornali

LEGGI ANCHE Mps, dopo addio UniCredit il piano Mef: aumento capitale, no burden sharing, tagli e ancora M&A. Oppure c’è la quarta posssibilità, che secondo Codogno è comunque la meno probabile: la risoluzione della banca. (Finanzaonline.com)

La partita è cominciata. (La Repubblica)

Diodovich illustra gli scenari per il Monte dei Paschi, nel cui capitale il Tesoro detiene una partecipazione di maggioranza pari al 64%, dopo la ricapitalizzazione precauzionale lanciata nel 2017. "Le indiscrezioni di stampa - ricorda l'esperto di IG - avevano portato a pensare a Banco BPM che tuttavia ha smentito la possibilità di una tale operazione. (Yahoo Finanza)

Dopo i cali di ieri, oggi nuova pagina, entrambi i titoli salgono (Mps 0,81%, Unicredit +1,38%). Ieri +0,90% per il Nasdaq che li rappresenta a New York. (Rai News)

Fatti, indiscrezioni e ricostruzioni. Ma Orcel voleva davvero comprare Mps o ha fatto solo una mossa visto che il Tesoro lo aveva pregato di studiare i conti del Monte? Che cosa è successo fra Orcel di Unicredit e Rivera del ministero dell’Economia sul dossier Mps. (Startmag Web magazine)

Così, una portavoce Ue ai giornalisti sul caso Mps dopo il fallimento delle trattative tra il Mef e Unicredit. «Se l'Italia crede che ci siano altri modi per adempiere e per uscire dalla proprietà di Mps, spetta a loro avanzare proposte. (La Sentinella del Canavese)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr