Lavoro, ad aprile 305mila assunzioni: lontani i livelli pre covid. Riparte il mercato dell’auto, immatricolazioni su del 500%

La Stampa ECONOMIA

I servizi invece prevedono per aprile 190mila contratti di lavoro da stipulare: 9mila in più rispetto al mese precedente ma 110mila in meno su aprile 2019.

Anche il mercato tedesco ha mostrato forti rialzo, con vendite in aumento del 35,9% a marzo

La ripresa prosegue lenta: i nuovi contratti crescono rispetto a marzo, ma sono oltre 100mila in meno rispetto allo stesso periodo del 2019.

Secondo i dati Unioncamere ad aprile sono 305mila le assunzioni programmate dalle imprese, un dato che sale a 984mila nel trimestre fino a giugno. (La Stampa)

La notizia riportata su altre testate

La ripresa prosegue lenta: i nuovi contratti crescono rispetto a marzo, ma sono oltre 100mila in meno rispetto allo stesso periodo del 2019. I servizi invece prevedono per aprile 190mila contratti di lavoro da stipulare: 9mila in più rispetto al mese precedente ma 110mila in meno su aprile 2019. (La Sentinella del Canavese)

Anche considerando l’intero trimestre da gennaio a marzo, rispetto al 2020 l’aumento del mercato usato è stato del 55,6%. Aumentano le radiazioni. Capitolo radiazioni che fa ancora sorridere: rispetto ai 9.542 motocicli radiati nel 2019, quest’anno la quota è di 11. (InMoto)

Dunque, il mercato italiano ha chiuso il mese di marzo in crescita del 497,2%. Una crescita superiore a quella del mercato è stata registrata anche dal gruppo Renault. (Quattroruote)

I francesi di Renault frenano nel cumulato gennaio-marzo del 3% mentre Bmw cresce del 4,4%. Stabili i volumi in capo a Hyundai mentre Toyota cresce del 5,2% nel periodo. (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr