Hyundai Bayon: in Italia a maggio a meno di 20.000 euro | Video anteprima

Hyundai Bayon: in Italia a maggio a meno di 20.000 euro | Video anteprima
HDmotori ECONOMIA

Attenzione agli incentivi: Bayon T-GDi rientra nella fascia 61-135 g/CO2 al km ma i fondi previsti dalla Legge di Bilancio 2021 sono in rapido esaurimento: ad oggi meno di 5 milioni di euro.

Il listino completo di Hyundai Bayon sarà annunciato nelle prossimi settimane e, con la sua pubblicazione, verranno contestualmente aperti gli ordini per chi vorrà approfittare delle prime consegne nelle concessionarie italiane a maggio 2021. (HDmotori)

Ne parlano anche altri giornali

Come per gli altri autoveicoli a catalogo nella partnership Arval e Telepass Pay, anche alla consegna del SUV elettrico Kona, è sufficiente inserire la targa in App dopo la consegna dell’auto per godere dei servizi della piattaforma con offerte e sconti esclusivi. (QN Motori)

La carica dei crossover: Bayon, l’urban Suv di Hyundai, arriverà in concessionaria a maggio, con un prezzo a partire da 19.400 euro. Il 1.2 quattro cilindri aspirato da 84 cavalli e il 1.0 tre cilindri turbo da 100 cavalli col sistema elettrificato a 48 Volt. (QN Motori)

A queste proposte si aggiungerà in un . Advertising. zazoomblog : Hyundai Bayon - In Italia con prezzi a partire da 19.400 euro - #Hyundai #Bayon #Italia #prezzi - infoiteconomia : Hyundai Bayon: primo contatto con la B-Suv in arrivo a maggio - CaputoItalo : To Be STEFANO DONNO: Hyundai Bayon | Il piccolo SUV che punta su spazio. (Zazoom Blog)

Covid, Lauro (Volaviamare): -75% passeggeri, non abbiamo avuto una lira

I prezzi partiranno da 19.400 euro, con l’arrivo nelle concessionarie previsto a partire dal mese di maggio. Gli interni si mostrano invece spaziosi e tecnologici, con un cluster digitale da 10,25”, stessa dimensione proposta per il display del sistema di infotainment che integra le più aggiornate funzioni Hyundai Blue Link. (FormulaPassion.it)

Gli sgravi fiscali per i marittimi che ci erano stati promessi non sono stati ancora autorizzati dall’Unione europea. Se trasportavamo 3 milioni di passeggeri come gruppo, siamo al 25%, circa 750mila. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr