Siria: Onu, quasi 60 mila morti dall'inzio del conflitto (1 update)

Articolo Precedente

next
Articolo Successivo

next
Agenzia di Stampa Asca ESTERI

(ASCA) - Roma, 2 gen - Quasi 60 mila persone hanno perso la vita in Siria dall'inizio delle rivolte anti-regime. Lo ha riferito in una nota l'Alto commissario dell'Onu per i diritti umani Navi Pillay. Si tratta di 59.648 morti individuati tra il 15 marzo del 2011 e il 30 ... (Agenzia di Stampa Asca)

Ne parlano anche altre testate

60mila morti è il bilancio del conflitto in Siria. Lo denuncia l'Alto Commissariato Onu per i diritti umani, che ha comparato i dati di sette diverse fonti, tra le quali il governo siriano. (Radio Vaticana)

L'Alto Commissariato dell’Onu per i diritti umani ha fornito dei dati agghiaccianti sul conflitto siriano: 60mila morti da marzo 2011 ad oggi: «Una cifra ben più alta di quanto ci aspettassimo» (Corriere della Sera)

In Siria è arrivato a quasi 60 mila il numero delle vittime accertate dall'inizio del conflitto a marzo del 2011. (Radio Vaticana)

(TMNews) - Le violenze in Siria sono costate la vita a circa 60.000 persone da quando è iniziata la rivolta contro il regime del presidente Bashar al Assad, ormai 21 mesi fa. Lo riferisce l'alto commissario per i diritti umani, Navy Pillay ... (L'Unità)

Siria: giapponese in prima linea come ''turista di guerra'' (La Repubblica)

Il 76% degli uccisi sono uomini; il 7,5 sono donne. La denuncia di suor Agnes Mariam de la Croix: Un cristiano è stato decapitato e dato in pasto ai cani.... (La Perfetta Letizia)