Camilla morta dopo AstraZeneca, soffriva di piastrinopenia autoimmune: «Assumeva terapia ormonale»

Camilla morta dopo AstraZeneca, soffriva di piastrinopenia autoimmune: «Assumeva terapia ormonale»
leggo.it INTERNO

Fiori sullo scooter, dolore su Fb. I Nas negli ospedali di Lavagna e Genova. I carabinieri del Nas di Genova stanno acquisendo cartelle cliniche e tutta la documentazione medica relativa alla studentessa 18enne morta ieri.

Camilla Canepa assumeva una doppia terapia ormonale perché soffriva di piastrinopenia autoimmune familiare.

Tra i documenti che stanno acquisendo i militari anche le relazioni dei dirigenti medici del San Martino Pelosi e Brunetti. (leggo.it)

Ne parlano anche altre testate

“In questo momento chi ha fatto la prima dose con un vaccino è bene che faccia la seconda dose con lo stesso vaccino. L’altro nodo da sciogliere è quello della seconda dose a chi ha già ricevuto la prima di AstraZeneca (IVG.it)

AstraZeneca, 18enne morta: Camilla soffriva di piastrinopenia autoimmune

Camilla Canepa, la ragazza di 18 anni morta dopo la vaccinazione volontaria con AstraZeneca, secondo quanto appreso soffriva di piastrinopenia autoimmune familiare e assumeva una doppia terapia ormonale. (il Fatto Nisseno)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr