Contagi nelle scuole di Messina, 13 classi in dad alla "Mazzini-Gallo"

Contagi nelle scuole di Messina, 13 classi in dad alla Mazzini-Gallo
Gazzetta del Sud - Edizione Messina INTERNO

Per tutti loro, riferisce la preside Maria Ausilia Di Benedetto, è stata disposta la quarantena sino al 12 aprile.

Non torneranno a scuola domani come tutti gli altri alunni, i ragazzi della scuola Media Gallo dell'istituto comprensivo "Mazzini-Gallo".

Si tratta di 13 classi e dei loro docenti.

Il giorno successivo è previsto il tampone per tutti a scuola

Si è registrato un caso di positività fra gli studenti della scuola e, in base alle nuove norme anticontagio, tutte le classi dovranno rimanere a casa e fare lezione a distanza. (Gazzetta del Sud - Edizione Messina)

La notizia riportata su altre testate

Risorse finanziarie. Decreto 1 aprile, le misure per la scuola: in presenza fino alla prima media, screening, risorse. (Orizzonte Scuola)

Ora le scuole riaprono, ma la sfida vera è riaprire per non chiudere più, e per non chiudere più -dalle scuole alle attività economiche- serve il modello britannico: tamponi ogni settimana e vaccinazione di massa. (ArezzoNotizie)

Rientro in classe in presenza fino alla prima media da oggi 7 aprile, il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato, in data 6 aprile 2021, la Nota N. 491 avente come oggetto: ‘Decreto Legge 1 aprile 2021, n. (Scuolainforma)

Si ritorna a scuola il 7 aprile: ecco le regole

Poiché per gli allievi della scuola primaria, ad oggi, è previsto l’uso della. mascherina, la visiera non è dunque necessaria Le regole riguarderanno soprattutto il caso di un alunno positivo al Covid ed entrato in contatto «stretto» con una persona contagiata. (TrevisoToday)

Per l’eventuale ritorno in presenza dal 7, in sicurezza sanitaria, si confida nel senso di responsabilità e consapevolezza dei signori genitori, all’indomani del periodo di festività appena trascorso” (StatoQuotidiano.it)

«Non possiamo promuovere tutti come l’anno scorso». Nonostante l’intero anno scolastico con la Dad come protagonista - intervallata da brevi periodi di lezioni in presenza - e con la polemica del mondo studentesco che ha visto Torino in prima linea in Italia, l’idea di un ritorno alla normalità pre-Covid secondo i presidi è giusta. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr