Bimba nacque morta: risarciti i nonni per 80mila euro

Bimba nacque morta: risarciti i nonni per 80mila euro
ilGiornale.it INTERNO

Ne conseguì uno stato di "protratta sofferenza ipossica endouterina del feto" che portò la bimba alla morte prematura ancor prima di venire al mondo.

Nell'udienza del dicembre 2017, l'Azienda aveva offerto un risarcimento omnicomprensivo pari a 20.000 euro, quindi 5.000 a nonno, ma l'offerta era stata giudicata inadeguata dalla parte lesa

Saranno risarciti di 80mila euro i nonni della bimba nata morta nel 2007, a causa di " uno stato di protratta sofferenza ipossica endouterina ", per il cui decesso gli stessi avevano agito contro l'Azienda Sanitaria dell'Alto Adige. (ilGiornale.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

isarciti per esser stati privati della gioia di diventare nonni: con queste motivazioni la seconda sezione civile del Tribunale di Bolzano ha condannato l’Azienda sanitaria altoatesina a risarcire i nonni di una neonata morta nell’autunno del 2007 a 80.000 euro più altri 19.573,83 di spese legali. (AGI - Agenzia Italia)

Bolzano: bimba nata morta: risarciti dall'ospedale i 4 nonni per aver subito una "aspettativa frustrata"

Durante il parto, avvenuto all'ospedale di Bolzano, morì la madre e la sua piccola nacque morta. I nonni paterni e materni hanno, hanno ricevuto 20mila euro a testa. (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr