Morta Chiara Samugheo, la fotografa delle dive. «Instancabile, elegante, ironica e innamorata del suo lavoro»

Morta Chiara Samugheo, la fotografa delle dive. «Instancabile, elegante, ironica e innamorata del suo lavoro»
Il Messaggero CULTURA E SPETTACOLO

Lo dice Antonio Decaro, sindaco di Bari, commentando la morte della celebre fotografa

«Professionista esigente e lavoratrice instancabile, elegante, ironica e innamorata del suo lavoro, è soprattutto per la sua grande umanità che sarà impossibile dimenticarla», così la definiscono allo Csac, il centro studi di Parma a cui Samugheo aveva donato donato il proprio archivio.

Poi il successo che l'ha portata a firmare le copertine delle grandi riviste internazionali e ad affermarsi come la prima fotografa professionista italiana. (Il Messaggero)

Ne parlano anche altre fonti

Sono magnifici i ritratti di Liz Taylor, Sophia Loren, Shirley MacLaine, non c’è diva che nei suoi scatti non riveli un dolore Gianni Torres, il regista che negli ultimi anni è riuscito a varcare le barriere del suo isolamento, ha raccolto ore di girato, testimonianze: fare un film, subito. (Invece Concita)

L’approdo alla fotografia per il cinema dopo un primo periodo dedicato alla cronaca e a reportage sociali. L’ultima mostra, che volle dedicare a Raffaella Carrà, è stata allestita ad Avellino lo scorso autunno con la curatela di Gianluca Marziani (Gazzetta di Parma)

Inizialmente lavorò come giornalista di cronaca nera, poi come assistente di Federico Patellani, uno dei fotografi più importanti di quegli anni. Si è spenta ieri a Bari Chiara Samugheo, la 'fotografa delle dive'. (BariToday)

Addio a Chiara Samugheo, la fotografa delle dive: aveva origini ruvesi

Fu il giornalista Pasquale Prunas, a lungo suo compagno di vita, a consigliarle di prendere un nome d'arte scegliendo per lei quello di un villaggio sardo. L'approdo alla fotografia per il cinema dopo un primo periodo dedicato alla cronaca e a reportage sociali. (Ansa)

L’approdo alla fotografia per il cinema dopo un primo periodo dedicato alla cronaca e a reportage sociali. Poi il successo che l’ha portata a firmare le copertine delle grandi riviste internazionali e ad affermarsi come la prima fotografa professionista italiana. (Telebari)

Prunas è anche fondatore, con Salvato Cappelli e Giuseppe Trevisani, de Le Ore, che si occupa di fotogiornalismo internazionale: convince Chiara Samugheo a far parte della redazione. Lutto nel mondo della cultura: ieri è venuta a mancare, all’età di 96 anni, Chiara Samugheo, al secolo Chiara Paparella, fotografa di fama internazionale. (RuvoLive)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr