Teneva pistola e proiettili nascosti nell’armadietto

Teneva pistola e proiettili nascosti nell’armadietto
il Resto del Carlino SALUTE

Una pistola nascosta nell’armadietto della palestra.

Sospettando che potesse essere stato proprio il 30enne a cederla, i poliziotti lo hanno accompagnato fino alla sua abitazione per perquisirla.

La stessa palestra di Rimini di cui lui, il 30enne John Leka, è socio, oltre che vice presidente di un’associazione di pugilato.

Motivo, quest’ultimo, che ha convinto i poliziotti ad arrestare il 30enne

Gli agenti della squadra mobile lo hanno fermato mercoledì scorso a Santarcangelo, non lontano dalla piscina. (il Resto del Carlino)

La notizia riportata su altri giornali

Il giovane, che ha precedenti, è socio di una palestra situata in provincia di Rimini: proprio nell'armadietto in sua disponibilità, tra gli effetti personali, è stata rinvenuta l'arma. In precedenza, dalla perquisizione domiciliare non erano emersi illeciti, né tantomeno la presenza di droga. (AltaRimini)

Al termine degli atti di rito, su disposizione del P.M. di turno l’indagato – nei confronti del quale vige la presunzione di innocenza – è stato tradotto presso la locale Casa Circondariale a disposizione dell’A. (Questure sul web)

Andate negative le prime due, l’ispezione dello spogliatoio ha portato al rinvenimento in una busta della pistola avvolta in un panno. Cercavano droga, hanno trovato, nascosta sotto un mucchio di indumenti, una Zastaca, pistola calibro 9 costruita nell’ex Jugoslavia la cui detenzione in Italia non è permessa perché non risulta registrata nell’elenco ufficiale delle armi. (CorriereRomagna)

Nasconde in palestra una pistola semiautomatica con cartucce, arrestato

L'arma è stata sequestrata e il giovane, difeso dall'avvocato Massimiliano Orrù, è stato arrestato Il giovane, che ha precedenti, è socio di una palestra situata in provincia di Rimini: proprio nell'armadietto in sua disponibilità, tra gli effetti personali, è stata rinvenuta l'arma. (AltaRimini)

Per il 30enne, difeso dall’avvocato Massimiliano Orrù, il pm Davide Ercolani ha disposto l’arresto in carcere Si tratta di una semiautomatica jugoslava non censita: una Crvena Zastava calibro 9×19 Parabellum con ventiquattro cartucce. (News Rimini)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr