“Fausto Gresini non è morto”: la famiglia del pilota dopo la diffusione della notizia del decesso

“Fausto Gresini non è morto”: la famiglia del pilota dopo la diffusione della notizia del decesso
Sport Fanpage INTERNO

Nella serata si era diffusa la notizia della morte del team manager della scuderia che porta il suo nome in MotoGP.

Fausto Gresini non è morto.

Fausto Gresini non è morto, la smentita della famiglia e del team. La notizia della morte di Fausto Gresini circolata nelle scorse ore e confermata anche dalle agenzie, è stata smentita prima dal figlio sui social e poi dal team Gresini Racing.

Questa la nota ufficiale della sua scuderia: "Nonostante le notizie in circolazione, Fausto è ancora con noi, seppur in condizioni critiche". (Sport Fanpage)

La notizia riportata su altri giornali

Due volte campione del mondo nella classe 125 (1985 e 1987), Gresini si era ritirato alla fine della stagione 1994 Aveva 60 anni ed era ricoverato dallo scorso dicembre. E’ morto Fausto Gresini. (LaPresse)

Ecco le parole del figlio Lorenzo, poi. «Il mio grande babbo sta molto male, ma il suo giorno non sarà oggi» (Il Messaggero)

Le sue ultime due stagioni da pilota (1993 e 1994), disputate sempre con la Honda e sempre in 125, videro un Gresini sempre fuori dal podio. Con queste parole, diffuse via Twitter, il team "Gresini Racing" smentisce le notizie relative alla morte dell'ex campione di motociclismo. (IL GIORNO)

Covid, morto Fausto Gresini: addio all'ex pilota

La famiglia e il suo team attraverso i canali social ufficiali hanno fatto sapere che Gresini è ancora vivo, seppur in condizioni molto critiche. — Gresini Racing (@GresiniRacing) February 22, 2021. Se vuoi seguire tutte le nostre notizie in tempo reale CLICCA . (ViaggiNews.com)

Fortunatamente, dopo una serie di errori scaturiti da una fonte al momento ancora non identificata, Fausto Gresini è ancora tra noi e continua la sua lotta contro il Covid Commossa anche Federica Masolin, conduttrice del programma 23 che aveva dedicato ampio spazio alla notizia, interrompendo il post partita. (AutoMotoriNews)

Come aveva evidenziato il comunicato diffuso dal team lo scorso 18 febbraio, erano "sopraggiunte delle complicanze" che avevano reso "il quadro clinico critico". Con il pilota di Coriano e con la sua famiglia Gresini ha sempre avuto un rapporto speciale (Quotidiano.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr