Pos obbligatorio: quando e come scattano le sanzioni

Panorama ECONOMIA

Ancora peggiore la situazione tra gli ambulanti dove la percentuale di coloro che non sono ancora dotati di Pos è bulgara.

In pratica se si sale sul taxi e il tassista dichiara di avere il pos rotto ci si troverà obbligati a pagare in contanti.

Per questo il Decreto legge 36 del 30 aprile ha anticipato di sei mesi l'entrata in vigore delle multe.

Obbligo Pos: al via le sanzioni. Ora, però, scattano le sanzioni nell’ambito delle misure introdotte per ridurre l’uso del contante previste nel Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr). (Panorama)

Su altre fonti

A quel punto potremo fare una segnalazione circostanziata (con orario e indirizzo esatto del punto vendita) alla Guardia di Finanza o anche soltanto alla Polizia locale. Secondo la norma, dal 30 giugno entreranno in vigore le sanzioni per l’esercente che non accetta il pagamento con il Pos. (Unione Nazionale Consumatori)

Si tratta di sanzioni che colpiranno commercianti e professionisti e tutti i soggetti cui è fatto obbligo di possedere un Pos e accettare pagamenti effettuati con strumenti tracciabili. Dal prossimo 30 giugno, potrà essere applicata una sanzione amministrativa pecuniaria in caso di mancata accettazione dei pagamenti con Pos. (BergamoNews.it)

Da dopodomani inizieremo a capire se l'obbligo sarà stato rispettato o se c'è ancora una quota di irriducibili La sanzione amministrativa, com’è ormai noto, sarà di 30 euro, aumentata del 4% del valore della transazione rifiutata. (LA NAZIONE)

Titolo: Pos obbligatorio in negozio: cosa cambia dal 30 giugnoSommario: Da giovedì 30 giugno arrivano le sanzioni per i professionisti che non permetteranno ai loro clienti di pagare in modo digitale. È un passaggio importante del processo normativo che punta a disincentivare l'uso del contante e a spingere i pagamenti con carte di credito, di debito e altre forme di digital payment. (Il Sole 24 ORE)

Da giovedì scattano le multe per chi non accetta il Pos. Giovedì ,30 giugno, scatteranno multe per commercianti e professionisti che non permetteranno i pagamenti elettronici tramite Pos. (Positanonews)

«Sbaglia chi vuole dipingere i commercinati come quelli contraria alla diffusione dei pagamenti elettronici». L’associazione di categoria Ascom Confcomemrcio va all’attacco. (Il Mattino di Padova)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr