Per i saluti romani al Monumentale ribaltata sentenza in appello, 11 condannati: "Rito aumenta rischio attrazione"

Per i saluti romani al Monumentale ribaltata sentenza in appello, 11 condannati: Rito aumenta rischio attrazione
La Repubblica La Repubblica (Interno)

Nel ricorso del pm, discusso dal sostituto pg Daniela Meliota davanti al collegio presieduto da Giovanni Ichino, si spiega, invece, che quel rito "aumenta per la solennità del contesto" il "pericolo di attrazione e di diffusione" di idee "discriminatorie".

Se ne è parlato anche su altri giornali

Nel ricorso del pm, discusso dal sostituto pg Daniela Meliota davanti al collegio presieduto da Giovanni Ichino, si spiega, invece, che quel rito «aumenta per la solennità del contesto» il «pericolo di attrazione e di diffusione» di idee «discriminatorie». (Corriere della Sera)

La VI sezione penale del Tribunale li aveva assolti spiegando che in quei gesti non c’era “pericolo concreto di ricostituzione del Partito fascista”. (Il Fatto Quotidiano)

In primo grado erano stati assolti. Secondo il Tribunale che ha deciso in primo grado nei loro gesti non c'era “pericolo concreto di ricostituzione del Partito fascista”. (La Stampa)

La sesta penale del Tribunale li aveva assolti spiegando che in quei gesti non c'era «pericolo concreto di ricostituzione del Partito fascista». (IL GIORNO)

L’Anpi milanese ha accolto “con soddisfazione” la sentenza. L’iniziativa era stata promossa dall’associazione ‘combattenti del Rsi’. (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti