Morta a 16 anni dopo il vaccino, l’urlo della madre: "Forse Giulia poteva essere salvata"

Morta a 16 anni dopo il vaccino, l’urlo della madre: Forse Giulia poteva essere salvata
il Resto del Carlino SALUTE

Solo l’autopsia farà chiarezza, al momento non possiamo sapere se la nostra amatissima Giulia poteva essere salvata dall’uso del defibrillatore.

Giulia era una ragazza sana, aveva soltanto – prosegue la madre – una lievissima imperfezione alla valvola mitralica, ma non prendeva alcun farmaco, faceva una vita normalissima".

Non sono un medico, ma se l’adrenalina, nel suo percorso fino al cuore, ha incontrato altri coaguli non ha certo raggiunto il suo obiettivo. (il Resto del Carlino)

Se ne è parlato anche su altri media

Signora Oxana, la mattina del 9 settembre quando è uscita per andare al lavoro Giulia stava bene? Signora Oxana, Giulia era d’accordo sul vaccino? (il Resto del Carlino)

Bastiglia (Modena), 14 settembre 2021 - L’ultimo saluto a Giulia Lucenti, la studentessa 16enne del Galilei di Mirandola, morta lo scorso 8 settembre, sedici ore dopo la seconda dose di Pzifer, si terrà oggi, alle 15.30 nella chiesa parrocchiale di Bastiglia, dove il feretro giungerà da Modena. (il Resto del Carlino)

Bastiglia, la famiglia della 16enne Giulia Lucenti: “è morta a 18 ore dal vaccino, abbiamo chiesto l’autopsia, vogliamo capire cosa ce l’ha strappata”

Il giorno precedente aveva ricevuto la 2ª dose del vaccino Pfizer. Giulia soffriva di problemi alle valvole mitraliche, ed era sotto controllo medico. (MeteoWeb)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr