Firenze, la quattordicesima all'improvviso per 1.500 lavoratori: accordo nella fuliera Gucci

La Repubblica Firenze.it ECONOMIA

Riceveranno per la prima volta la quattordicesima - e d’ora in poi l’avranno sempre - e poi ottengono un sostanzioso aumento del premio di risultato, 1.350 euro a testa per le spese di welfare (dalle scuole dei figli ai viaggi, aqcuisto di voli e iscrizioni ina pelestra).

Potranno accedere alla mensa aziendale con un minimo contributo, regalare e scambiarsi le ferie con chi ne hanno bisogno, ma ottenere anche permessi che favoriscano la parità di genere

(La Repubblica Firenze.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Contratto triennale. Il contratto integrativo appena firmato riguarda il triennio 2022-2025. Fino a oggi la quattordicesima è stata prerogativa dei grandi marchi, ma non delle società controllate che producono in tutto e per tutto come dei fornitori esterni, senza progettare né commercializzare i beni. (Il Sole 24 ORE)

Tra le principali novità, il contratto integrativo nel quadriennio 2022-2025 prevede l'introduzione della 14/a mensilità, un incremento del premio di risultato. (gonews)

È stato sottoscritto il Contratto Integrativo interaziendale tra le pelletterie GARPE, GPA, GT e le organizzazioni sindacali Femca Cisl e Filctem Cgil e le rispettive RSU.Dell’Accordo beneficeranno circa 1.500 dipendenti degli stabilimenti di GARPE-GPA-GT - aziende della piattaforma industriale Gucci - impiegati in Toscana nelle province di Firenze, Siena, Grosseto. (SienaFree.it)

Tra le principali novità, il contratto integrativo nel quadriennio 2022-2025 prevede l’introduzione della quattordicesima mensilità, un incremento del premio di risultato, che vede al centro la formazione e qualificazione delle persone «e che rappresenta un crescente investimento sull’eccellenza del saper fare quale fattore competitivo distintivo» informa la società. (Corriere Fiorentino)

Ci aspetta che questa sia l’atteggiamento da avere anche sul resto delle filiera produttiva in maniera che anche i lavoratori delle aziende contoterziste possano avere più diritti e più welfare Gucci tiene fede a un impegno preso anche a seguito delle istanze di Assopellettieri, mettendo mano ai diritti contrattuali della filiera. (LA NAZIONE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr