Roma, ragazzi aggrediscono un senzatetto a via del Corso e lo feriscono alla testa

Roma, ragazzi aggrediscono un senzatetto a via del Corso e lo feriscono alla testa
Approfondimenti:
Fanpage.it INTERNO

Un senzatetto è stato aggredito in pieno centro a Roma, riportando una ferita alla testa.

Assembramenti di giovani nel tardo pomeriggio davanti ai locali di Trastevere, quartiere che ha visto anche in questo fine settimana la chiusura delle piazze

Chiusure a via del Corso, terrazza del Pincio e zona del Tridente.

Ora i poliziotti indagano per risalire ai responsabili dell'episodio di violenza e stanno passando al vaglio le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza presenti in zona. (Fanpage.it)

Ne parlano anche altre testate

In molte città, da Milano a Napoli, da Roma a Bologna, dalle località di mare a quelle di montagna, non sono mancate strade e locali presi d'assalto. Il locale è stato chiuso per 5 giorni e il titolare sanzionato con una multa di 400 euro. (Giornale di Sicilia)

Assembramenti invetabili li che hanno comportato delle brevi chiusure di alcune vie e piazze nei momenti di maggiore calca per far defluire le persone. Ferito il senza fissa dimora di 52 anni è stato poi trasportato in codice giallo all'ospedale Santo Spirito. (RomaToday)

In particolare viene interdetto l'accesso consentendo solo l'uscita di chi si trova già all'interno dell'area che comprende i locali del lungomare Chiusure a soffietto su via del Corso, centralissima strada della Capitale; transenne sul lungomare a Napoli. (Il Messaggero)

Folla in via del Corso a Roma, i vigili fanno chiudere la strada. A Napoli pienone sul lungomare e nei ristoranti

Era iniziata, insomma, la sua vita di senzatetto: residenza fittizia in via Modesta Valenti e il duro via vai nei dormitori della Capitale. Nei cinque appartamenti finora reperiti a Roma sono state ospitate 14 persone: due hanno trovato lavoro e un'altra ha già raggiunto la piena autonomia. (Il Messaggero)

Covid, troppa folla a Napoli: transennato il lungomare. Pienone anche nel centro di Rimini nell'ultimo sabato di zona gialla per l'Emilia-Romagna. Il corso principale è un flusso costante di gente, soprattutto famiglie con bambini, comitive di giovanili anziani (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr