Muore 11 giorni dopo la moglie: Iginio e Dina erano positivi al virus

Muore 11 giorni dopo la moglie: Iginio e Dina erano positivi al virus
Il Messaggero Veneto ECONOMIA

Sposati nel 1965, Iginio e Dina Blarasin si erano trasferiti prima a Tricesimo e poi, nel 1986, a Cassacco, dove abitavano.

Iginio e Dina Blarasin lasciano i figli Paolo e Ombretta e quattro nipoti

«Il dolore più grande – lo sfogo del figlio Paolo, noto e stimato professionista – è non aver potuto abbracciarli e salutarli per l’ultima volta.

Non li vedevo dallo scorso 22 marzo, quando sono stati ricoverati a Udine (Il Messaggero Veneto)

Se ne è parlato anche su altri media

I difensori, avvocati Massimo Cescutti (per Santo) e Francesca Tutino (per il fratello Simone) avevano invece insistito per l’assoluzione, ribadendo quanto sostenuto in primo grado. (Il Messaggero Veneto)

“Aspettiamo di leggere le motivazioni della sentenza” ma poi “faremo certamente ricorso in Cassazione”, ha dichiarato l’avvocato Giovanni Garbagnati, legale di Sy (LaPresse)

Un incidente mortale si è verificato nella mattinata di giovedì 8 aprile lungo l’autostrada A4, nel tratto compreso tra Latisana e Portogruaro, all’altezza di Fossalta, in direzione Venezia. Si tratta di un tamponamento tra due mezzi pesanti a seguito del quale ha perso la vita un cittadino serbo di 27 anni. (Il Messaggero Veneto)

Milano, dirottò scuolabus: pena ridotta a 19 anni per Sy

Una folle corsa che li portò fino alle porte di Milano e da cui i ragazzi riuscirono a salvarsi grazie ad una chiamata alla polizia lanciata da uno di loro (LaPresse)

Di diverso parere il legale di Sy, l’avvocato Giovanni Garbagnati. Il legale ha espresso la propria soddisfazione dopo la condanna dell’autista a 19 anni di reclusione. (LaPresse)

“Aspettiamo di leggere le motivazioni della sentenza” ma poi “faremo certamente ricorso in Cassazione”, ha dichiarato l’avvocato Giovanni Garbagnati, legale di Sy (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr