Lettera talebani a Onu, garanzie per accesso sicuro aiuti

Lettera talebani a Onu, garanzie per accesso sicuro aiuti
Approfondimenti:
La Gazzetta del Mezzogiorno ESTERI

talebani hanno assicurato per iscritto all'Onu accesso sicuro agli aiuti e libertà di movimento per gli operatori umanitari che operano in Afghanistan.

Griffiths ha letto una lettera del governo talebano che si impegna tra le altre cose a "levare ogni ostacolo agli aiuti, proteggere la vita degli operatori umanitari" e a non entrare nelle basi dell'Onu e di altre ong, chiedendo aiuto alla comunità internazionale per la ricostruzione e la lotta al narcotraffico

Lo ha detto il vicesegretario Onu per gli affari umanitari, Martin Griffiths, che la settimana scorsa si era recato a Kabul, alla conferenza dei donatori di Ginevra (La Gazzetta del Mezzogiorno)

Se ne è parlato anche su altri giornali

"Non posso dare cifre sulla somma specifica, ma prendendo in considerazione l'appello, l'appoggio ai Paesi confinanti e ad altri programmi, abbiamo sentito promesse per circa un miliardo di dollari". Lo ha detto il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres, al termine della conferenza sugli aiuti per l'Afghanistan. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

"Chiediamo ai talebani di rispettare i diritti umani fondamentali, in particolare i diritti delle donne e delle minoranze Intervenendo al Consiglio dei Diritti Umani dell'ONU, il ministro degli Esteri tedesco Maas ha fatto appello al nuovo esecutivo. (Euronews Italiano)

L'incontro ha "pienamente soddisfatto le mie aspettative", ha detto in una conferenza stampa, sottolineando l'ampia partecipazione di ministri e rappresentanti di organizzazioni e l'appoggio unanime della comunità internazionale per riconoscere che "è questo il momento di mobilitarsi" Lo ha detto il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres, al termine della conferenza sugli aiuti per l'Afghanistan. (RagusaNews)

Onu, "Bisogna dialogare con i talebani" - TVS tvsvizzera.it

Il governo talebano, da poco insediatosi in Afghanistan, ha assicurato all’organizzazione per le nazioni unite, tramite una lettera scritta, l’accesso sicuro agli aiuti e la libertà di movimento per gli operatori umanitari che operano in Afghanistan. (La Gazzetta Torinese)

Lo ha detto il segretario generale dell'ONU, António Guterres, al termine della conferenza sugli aiuti per l'Afghanistan. Insieme al bilancio regolare per il 2022, l'aiuto svizzero alla regione raggiungerà 60 milioni nei prossimi sedici mesi (RSI.ch Informazione)

Per l'Onu bisogna scendere a patti con i gli studenti coranici divenuti padroni del paese. Gli ultimi sviluppi della situazione avrebbero solo aumentato la vulnerabilità della popolazione civile confrontata anche con una grave siccità che mette in pericolo il prossimo raccolto (tvsvizzera.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr