MVT verifica se il telefono è colpito da Pegasus | Punto Informatico

MVT verifica se il telefono è colpito da Pegasus | Punto Informatico
Approfondimenti:
HelpMeTech ESTERI

The post MVT verifica se il telefono è colpito da Pegasus appeared first on Punto Informatico.

| Read More | Punto Informatico. Advertisements Loading

o strumento iMobile Verification Toolkit di Amnesty è in grado di affermare se lo smartphone (Android o iOS) è entrato in contatto con Pegasus.

(HelpMeTech)

Ne parlano anche altri media

- NEW YORK, 18 LUG - Diversi governi 'autoritari' hanno usato un software israeliano per spiare i cellulari di giornalisti, attivisti e manager nel mondo. Il software, venduto dall'israeliana NSO Group e chiamato Pegasus, è nato per consentire ai governi di seguire terroristi e criminali. (La Nuova Sardegna)

'Pegasus', un software creato dalla società israeliana NSO Group, nell'orbita del ministero della Difesa dello Stato ebraico da offrire a clienti particolari come servizi segreti, autorità di polizia, esercito per spiare e intercettare le comunicazioni di terroristi e criminali internazionali, è stato utilizzato da diversi governi in tutto il mondo, tra cui Azerbaigian, Bahrain, Kazakistan, Messico, Marocco, Ruanda, Arabia Saudita, India ed Emirati Arabi ed Ungheria, unico Paese della Ue, per tenere sotto stretto controllo giornalisti, attivisti per i diritti umani, politici, autorità religiose e avvocati. (Sputnik Italia)

Governi autoritari hanno usato un 'malware' per spiare 180 giornalisti

Paradossalmente, continua il Marocco “FORBIDDEN STORIES non ha mostrato alcuna emozione, quando il Parlamento tedesco e il Consiglio federale hanno approvato, il 26 marzo scorso, una legge che autorizza i servizi di intelligence a infettare smartphone e altri dispositivi con spyware, senza motivi come la lotta al terrorismo internazionale, per monitorare conversazioni criptate su sistemi di messaggistica di tipo “Messenger” e “Whatsapp””. (LaPresse)

Nella lista, ci sono oltre 50 mila numeri di telefono, di interesse per i clienti della Nso dal 2016. "Questo leak diventerà la storia dell'anno", ha scritto su Twitter l'attivista, rifugiato in Russia (Yahoo Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr