I 40 punti di Egonu in finale!! | Dal 15 al 25

I 40 punti di Egonu in finale!! | Dal 15 al 25
Per saperne di più:
La Gazzetta dello Sport SPORT

p.a. ACCETTO NON ACCETTO. Vi autorizzo alla lettura dei miei dat idi navigazioneper effetuare attività di analisi e profilazione per migliorare l’offerta e i servizi del sito in linea con le mie preferenze e i miei interessi.

ACCETTO NON ACCETTO. Completando la registrazione dichiaro di essere maggiorenne e di avere preso visione dell’Informativa Privacy redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016

ACCETTO NON ACCETTO. (La Gazzetta dello Sport)

Su altre fonti

E’ stata una guerra, poi nel tie-break ti trovi sotto così, ho fatto un cambio e qualcosa è successo. Le Pantere hanno sconfitto il VakifBank Istanbul al termine di una vera e propria battaglia, imponendosi al tie-break dopo aver rimontato da 1-2 e dopo essersi trovate sotto per 4-0 nella frazione decisiva. (OA Sport)

Quarto set — Conegliano parte meglio nel quarto set, decisivo, si ritaglia un vantaggio di 4 punti, ma il Vakif non molla: torna sotto e pareggia con Bella Haak a 21. Inizio in salita — Nel clima irreale del palasport di Verona, con meno di 300 persone complessivamente, Conegliano inizia in salita. (La Gazzetta dello Sport)

Potenza inaudita (attacchi e servizi ben oltre i 100 km/h), grinta e caparbietà eccezionali, altezze vertiginose raggiunte in salto, ma soprattutto una personalità marziana. Paola Egonu è la più forte giocatrice al mondo. (OA Sport)

Superfinals: I premi. Egonu e Silwka MVP. Conegliano e Kozle festeggiano con Coppa e 500.000€

Paola la Champions l’ha già vinta a Novara, ad appena 19 anni, sa come si fa. Oggi proverà a cambiare il karma della Imoco Conegliano, che a Verona tenta per la terza volta di prendersi la finale di Champion league del volley. (La Stampa)

Egonu ha chiuso la fnale contro il Vakifbank con 40 punti, 54% in attacco, 1 muro, 1 ace. Sliwka 18 punti, 67% n attacco, 2 muri, 20 ricezioni al 40%. (Volleyball.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr