Salerno, Vincenzo affronta la maturità a 64 anni: “Promessa a mia moglie morta di Covid”

Salerno, Vincenzo affronta la maturità a 64 anni: “Promessa a mia moglie morta di Covid”
Sky Tg24 INTERNO

La maturità di Vincenzo. Nonno da sei anni e padre di due figli, Lifrieri ha raccontato al giornale che “il virus s’è portato via mia moglie” e che durante l’anno scolastico 2019/2020 aveva promesso di conseguire la maturità.

“Ho imparato a usare il programma Autocad – racconta al Mattino - che serve a progettare disegni tecnici al computer.

Devo ammettere che non ho una grande praticità per gli anni, ma ho profuso tanto impegno per colmare le mie lacune. (Sky Tg24 )

Su altre testate

Il maturando di cui tutti parlano in queste ore a Salerno è un signore di 64 anni, che fa il giardiniere, rimasto vedovo per colpa del virus appena un anno e mezzo fa. shadow. Vincenzo Lifrieri all’uscita da scuola dopo la prima prova scritta di italiano. (Corriere del Mezzogiorno)

Devo ammettere che non ho una grande praticità per gli anni, ma ho profuso tanto impegno per colmare le mie lacune. Nonno da sei anni e padre di due figli, Vincenzo Lifrieri ha raccontato al Mattino che "il virus s'è portato via mia moglie" e che durante l'anno scolastico 2019/2020 aveva promesso di conseguire la maturità. (Today.it)

Salerno, Vincenzo e la maturità a 64 anni: «L'ho promesso a mia moglie, morta di Covid»

“Ho imparato a usare il programma Autocad – racconta al Mattino – che serve a progettare disegni tecnici al computer. A 64 anni non ci si può sentire finiti” (Orizzonte Scuola)

«Il virus s’è portato via mia moglie a gennaio 2021, la mia vita è cambiata da allora», dice Lifrieri C’è il sapore della riscossa esistenziale nella storia di Vincenzo Lifrieri, 64 anni, nativo di Spezzano Albanese, in Calabria, che stamattina a Salerno sosterrà la prima prova scritta di italiano agli esami di maturità. (ilmattino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr