Abominevoli insulti a Meloni dal Professor Giovanni Gozzini: parla il Rettore sulla sospensione

Abominevoli insulti a Meloni dal Professor Giovanni Gozzini: parla il Rettore sulla sospensione
Per saperne di più:
Bufale.net INTERNO

Una serie di accuse difficili da commentare, ma che per completezza d’informazione vi riportiamo a fine articolo con un video specifico.

Avranno con ogni probabilità delle conseguenze le gravi parole del Professor Giovanni Gozzini nei confronti di Giorgia Meloni.

Non ve li trascriveremo, per senso del pudore, ma per contestualizzare al meglio il tutto, a fine video trovate gli insulti del Professor Giuseppe Gozzini a Giorgia Meloni. (Bufale.net)

Ne parlano anche altri media

(LaPresse) – Una sospensione dal servizio per tre mesi: è quanto propone il rettore dell’università di Siena, Francesco Frati, nei confronti del professor Giovanni Gozzini che venerdì scorso, nel corso di una trasmissione radiofonica in onda su Controradio, ha insultati la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni (LaPresse)

Gli insulti di Gozzini. Mi auguro che questo brutto episodio, che mi ha vista mio malgrado protagonista, sia utile a difendere uno dei pilastri della democrazia: il rispetto“, ha precisato Giorgia Meloni (Yahoo Notizie)

Nel corso della giornata, a Giorgia Meloni è arrivata dunque la solidarietà di istituzioni ed esponenti di tutti i partiti. Alla leader di Fdi il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e il presidente del Consiglio, Mario Draghi, hanno voluto esprimerle personalmente la loro solidarietà. (L'HuffPost)

Giorgia Meloni: "Al Prof. non voglio dire nulla, il problema è il suo. La violenza verbale è implicita ammissione di inferiorità"

Per i progressisti rispettabili non solo è intollerabile che la destra sia in grado di avere delle donne leader politici nazionali, ma è incomprensibile che un politico (donna!) Oltre ai vergognosi insulti come "ortolana", "pesciaiola", "scrofa", "vacca" fa infatti molto riflettere la considerazione secondo cui Giorgia Meloni non possa parlare da pari a pari con Draghi, il tecnico oggi venerato come un dio. (L'AntiDiplomatico)

Al rettore di Siena, che mi ha chiamata, ho detto: per me la vicenda si chiude qua. “Il segnale di Mattarella è stato chiaro, al seguito del quale c’è stata la condanna di tutte le forze politiche, mi ha chiamato Draghi. (L'HuffPost)

Mi auguro che questo brutto episodio, che mi ha vista mio malgrado protagonista, sia utile a difendere uno dei pilastri della democrazia: il rispetto". Ringrazio il Presidente del Consiglio Draghi, che mi ha telefonato per esprimermi la sua personale solidarietà. (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr