Omicidio nella notte a Misano. Il sospettato già in caserma

News Rimini INTERNO

A dare l’allarme ai carabinieri sembra si stato un conoscente del 49enne che lo ha trovato disteso nella roulotte, già senza vita, con profonde ferite alla testa.

Al momento il presunto colpevole sarebbe sotto interrogatorio nella caserma di Riccione

. 🔊 Ascolta l'audio. C’è già un sospettato, un uomo di nazionalità straniera, per un omicidio avvenuto alle prime luci del giorno a Misano.

L’assassino, dalle prime informazioni, avrebbe ucciso a bastonate, al culmine di una lite un 49enne originario di Potenza. (News Rimini)

Su altre testate

Nella giornata di ieri i Carabinieri della Compagnia di Trapani hanno denunciato un cittadino straniero di 37 anni per il reato di tentato furto aggravato. 'uomo è stato denunciato per tentato furto aggravato. (Trapani Oggi - Notizie di cronaca, politica, attualità Trapani)

Misano Adriatico, Nicola Donadio muore durante una lite. Misano Adriatico, Nicola Donadio ucciso a sprangate. Nicola Donadio, 50 anni, viveva in una roulotte-container in un’area riservata dal Comune di Misano Adriatico alle persone in difficoltà economica. (Notizie.it )

28/11/2021 - Poste Italiane: estesi orari apertura di tre uffici postali lucani Poste Italiane comunica che a partire lunedì 29 novembre, gli Uffici Postali di Matera 5, Melfi e Moliterno saranno interessati da un potenziamento degli orari di apertura al pubblico. (La Siritide)

. 🔊 Ascolta l'audio. “Questo omicidio si doveva e poteva evitare”. Dopo varie minacce, brandendo anche una falce, poi poggiata a terra, Zegarac lo aveva aggredito facendolo cadere due volte. (News Rimini)

Poi è svenuto e quando si è risvegliato nel bagno, in una pozza di sangue, ha visto il corpo del suo vicino che giaceva per terra, in fin di vita: a nulla è servito l’intervento dei carabinieri e dei soccorsi del 118 per rianimarlo; il cuore di Nicola Donadio – 49enne originario di Potenza, con quattro figli -ha cessato di battere. (Libertas San Marino)

"Il 26 luglio scorso – spiega il legale – Donadio venne da me in studio per comunicarmi che il 24 giugno era stato aggredito dal suo vicino e aveva sporto querela. Emergono nuovi retroscena sull’omicidio dell’autista originario della provincia di Potenza e sul suo rapporto conflittuale con il vicino di casa. (il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr