Call of Duty Warzone, nuovi ban contro i cheater: i numeri impressionano

Spaziogames.it SCIENZA E TECNOLOGIA

Si tratta di circa 50.000 account accusati di aver portato avanti comportamenti contrari alle regole del “compare” di Call of Duty Black Ops Cold War, rovinando l’esperienza a molti utenti leali.

Call of Duty Warzone ha dichiarato da tempo guerra ai cheater, i quali hanno spesso risposto con atteggiamenti poco diplomatici, costringendo Raven Software e Activision a prendere ulteriori provvedimenti. (Spaziogames.it)

La notizia riportata su altre testate

Considerando che Activision ha confermato la propria presenza alla Gamescom 2021 e che Call of Duty: Black Ops Cold War venne annunciato nello stesso periodo nel 2020, è abbastanza probabile che manchino poche settimane al reveal. (IGN ITALY)

Secondo Henderson, l’annuncio di Call of Duty Vanguard dovrebbe avvenire nel periodo della GamesCom 2021, più precisamente nei giorni tra il 25 e il 27 agosto L’insider, da sempre molto credibile in tema Call of Duty e per il genere FPS, ha pubblicato un intero articolo sulle pagine di DualShockers, in cui parla del nuovo Call of Duty Vanguard; titolo del gioco ancora provvisorio. (Tom's Hardware Italia)

Raven Software (@RavenSoftware) July 16, 2021. «È passato un po’ di tempo dal nostro ultimo update anti-cheat! Si tratta di circa 50.000 account accusati di aver portato avanti comportamenti contrari alle regole del “compare” di Call of Duty Black Ops Cold War, rovinando l’esperienza a molti utenti leali. (Spaziogames.it)

Il cielo è azzurro nero sopra Berlino. Attesa spasmodicamente ormai da mesi, la terza esperienza Zombi “Mauer Der Toten” è finalmente disponibile per tutti gli amanti della modalità cooperativa di Black Ops Cold War. (IGN ITALY)

Infine, avete letto anche che di recente Call of Duty Warzone ha ricevuto un upgrade next-gen con texture realizzate per le console di nuova generazione? (Spaziogames.it)

Call of Duty: Warzone è stato al centro di un altro raid di grosse dimensioni da parte di Activision, che nel giro di una settimana ha effettuato 50.000 ban di utenti in due ondate successive, principalmente a causa di cheating ma non solo, sebbene le motivazioni non siano state più di tanto esplicitate. (Multiplayer.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr