Scioperi nelle aziende metalmeccaniche del Torinese: "Inaccettabili i licenziamenti post-blocco"

TorinoToday ECONOMIA

Edi Lazzi, segretario generale della Fiom-Cgil Torino, dichiara: “Appena il governo ha tolto il blocco dei licenziamenti, e nonostante gli impegni di Confindustria, sono partite le procedure dei licenziamenti collettivi da parte di importanti aziende spesso multinazionali.

Questo per noi non è accettabile né rispettoso verso i lavoratori che hanno tenuto in piedi il sistema produttivo durante la pandemia mentre miliardi di euro finivano nelle tasche di diverse imprese. (TorinoToday)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Le lavoratrici e i lavoratori metalmeccanici non intendono accettare questa situazione». (QC QuotidianoCanavese)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr