Siria, la Russia attacca lo Stato Islamico a Badia per 72 ore di seguito Maxi campagna

Difesa e Sicurezza ESTERI

Maxi campagna di oltre 200 raid aerei ausa almeno 29 morti e numerosi feriti nelle fila di IS tra Hama, Aleppo, Raqqa e Deir Ezzor. La Russia ha effettuato oltre 200 raid aerei nelle ultime 72 ore contro lo Stato Islamico nel deserto di Badia.

I caccia di Mosca hanno preso di mira bunker, grotte, veicoli e postazioni dei jihadisti IS tra Hama, Aleppo, Raqqa e Deir Ezzor.

La campagna aerea della Russia contro lo Stato Islamico tra Hama, Aleppo, Raqqa e Deir Ezzor è la più dura e lunga mai avvenuta nel deserto di Badia da quando Mosca è intervenuta in aiuto all’esercito siriano (SAA)

Il bilancio, peraltro, è destinato a salire in quanto ci sarebbero diversi miliziani feriti anche in modo grave. (Difesa e Sicurezza)

Se ne è parlato anche su altre testate

La distruzione di Palma. Alex Crawford, corrispondente speciale SkyNews, è riuscita a entrare a Palma con le telecamere. Oltre ai morti da Palma, dall’ottobre 2017 – inizio degli assalti jihadisti – ad oggi, si contano circa 2. (Africa Express)

Bambini armati tra i jihadisti che hanno assediato e ucciso a Palma, Mozambico
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr