Covid, nuovamente riassunto lavoratore senza Green Pass: “sentenza storica”

Covid, nuovamente riassunto lavoratore senza Green Pass: “sentenza storica”
Stretto web INTERNO

Per quanto riguarda gli altri sanitari nelle stesse condizioni della Passerini, è necessario valutare caso per caso”.

In un’intervista l’Avvocato della donna, David Torriero, ha affermato: “è un provvedimento storico perché è la prima riassunzione di un sanitario sprovvisto di Green Pass.

Il decreto del giudice riguarda Adele Passerini, dell’Asl Roma H6, un’operatrice sanitaria sospesa perché senza Certificazione Verde. (Stretto web)

Su altri media

Questa signora si è rifiutata di fare il vaccino, ma non si è mai rifiutata di fare il tampone e di mostrare il green pass, dimostrando dunque di essere una persona sana” Nell’ottobre scorso, infatti , l’operatrice sanitaria era stata sospesa dalla Asl perchè si era rifiutata di vaccinarsi così come previsto dalla categoria. (Zoom24.it)

Sul super green pass. Con il super green pass sono subissato da richieste, si potrebbe pensare di sottoporre il decreto legge alla Corte Costituzionale”. (ZMedia)

Nel documento il giudice fa riferimento alla “rilevanza costituzionale dei diritti compromessi (dignità personale, dignità professionale, ruolo alimentare dello stipendio)” aggiungendo “che la sospensione dal lavoro può costituire solo l’extrema ratio e evento eccezionale in una azienda medio grande”. (https://vocedipopolo.it)

Approvato il Super Green Pass mentre il giudice riabilita in servizio infermiera no vax

MeteoWeb. Il 22 novembre 2021, in Italia è stata emessa la prima sentenza di riassunzione di un lavoratore sprovvisto di Green Pass. “Credo che il Green Pass sia una misura divisoria però necessaria fino a quando la politica non faccia il suo corso, cioè non proponga delle misure di tipo alternativo (Meteo Web)

Green Pass rafforzato. Ai fini del Green pass sono confermate sia le tipologie che la durata dei test. (PRP Channel)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr