Il colosso dell'autonoleggio Hertz dichiara bancarotta

Il colosso dell'autonoleggio Hertz dichiara bancarotta
Corriere del Ticino Corriere del Ticino (Economia)

Nel deposito del ‘chapter 11’ negli Stati Uniti non sono incluse le attività operative in altre aree, tra cui Europa, Australia e Nuova Zelanda.

«Tuttavia - precisa la nota -, permangono incertezze sul ritorno del reddito e sulla completa riapertura del mercato, il che ha reso necessaria l’azione di oggi».

Se ne è parlato anche su altri media

Hertz, lo storico colosso americano dell’autonoleggio, ha presentato istanza di fallimento, prima grande azienda vittima dell’epidemia di Covid-19. Hertz afferma di aver adottato «azioni immediate» che privilegiano salute e sicurezza di dipendenti e azienda, eliminando anche «tutte le spese non essenziali». (Gazzetta del Sud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.