Messi, spavento per un falso allarme bomba in aeroporto

Sky Sport SPORT

Un contrattempo che ha portato la polizia aeroportuale a chiudere ed evacuare lo scalo della capitale santafesina per diversi minuti.

Il campione argentino, che da capitano ha appena festeggiato la vittoria della Copa America con l'Albiceleste, nella giornata di martedì ha vissuto un inizio di vacanze piuttosto movimentato.

Tutta colpa di un allarme bomba, rivelatosi poi infondato, prima di prendere il volo privato che lo ha portato dalla sua Rosario a Buenos Aires (Sky Sport)

Su altre fonti

L’anno prossimo il contratto scade e, c’è da giurarci, ora che Messi sarà confermato partirà un’asta. L’accordo c’è, ora manca solo il sì della Liga del presidente Tebas, ma dalla Spagna assicurano arriverà. (Corriere della Sera)

La Pulce, dopo aver vinto la Copa America con la sua Argentina, è tornato a Rosario dalla famiglia. Grande spavento per Messi, il suo jet privato fermato per allarme bomba. L’aeroporto internazionale di Islas Malvinas, dopo l’allarme bomba, è stato subito evacuato e sono stati messi in atto tutti i protocolli di emergenza. (Chiamarsi Bomber)

Incredulo il signor Hernán ha affermato: "Siamo arrivati ​​a Messi, non accade tutti i giorni Un momento davvero emozionante sia per i protagonisti che per chi si è imbattuto nel video sui social. (Sport Fanpage)

Il messaggio è arrivato all'orecchio della Pulce, che dopo aver appreso questa vicenda ha registrato il video per il suo tifoso speciale. (Fanpage)

La foto di sport con più ‘like’ nella storia di Instagram è quella di Lionel Messi con la Copa America Lionel Messi è il nuovo re di Instagram. Il calciatore classe 1987 ha completato così il suo post: "Che meravigliosa follia!!! (Sport Fanpage)

La dirigenza annuncerà il prolungamento dell’accordo con il suo uomo-simbolo, Messi è al Barcellona da quando aveva 13 anni, tra domani e venerdì Questo perché l’accordo deve rientrare nei limiti salariali che i club della massima serie spagnola si sono imposti. (Calcio e Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr