Uk, omicidio di Sarah Everard: ex agente di Scotland Yard si dichiara colpevole in aula

Uk, omicidio di Sarah Everard: ex agente di Scotland Yard si dichiara colpevole in aula
Il Fatto Quotidiano ESTERI

Quattro membri della famiglia della vittima erano presenti all’udienza in tribunale.

È accusato di aver rapito, violentato e ucciso a marzo la 33enne Sarah Everard.

Il giorno seguente il fidanzato denunciò la scomparsa e il suo cadavere venne ritrovato in un bosco ad Ashford, nel Kent, il 10 marzo

L’ammissione di colpevolezza di Couzens è stata rimandata alla presentazione degli esami medici e la prossima udienza avrà luogo il 9 luglio. (Il Fatto Quotidiano)

La notizia riportata su altri giornali

Sebbene abbia accettato la responsabilità della morte della donna, ammettendo di aver abbandonato il cadavere, il 48enne non ha confessato l'«omicidio volontario». L'ex agente Couzens si trova nel carcere di Belmarsh dal 13 marzo (Ticinonline)

La famiglia di Sarah era in tribunale per l'udienza che è durata 20 minuti. Sarah Everard, cosa sta accadendo a Londra: la battaglia delle donne e le accuse a Scotland Yard. Sarah Everard, agente diffonde meme con un poliziotto in uniforme che rapisce una donna: rimosso (ilmessaggero.it)

Il racconto di Wayne Couzens su quanto accadde il 3 marzo scorso. Svolta nelle indagini per l’omicidio di Sarah Everard, il poliziotto imputato per quel crimine confessa: Wayne Couzens rapì, stuprò e uccise la 33enne. (Notizie.it )

Regno Unito, ha confessato il poliziotto accusato dell’omicidio di Sarah Everard: rapì e stuprò la 33enne fino a ucciderla

Un ufficiale di polizia britannico si è dichiarato colpevole del rapimento e dello stupro di Sarah Everard, il cui omicidio ha scosso il Regno Unito e ha portato a un dibattito sulla violenza maschile contro le donne. (Buzznews portale di notizie)

A seviziare dopo averla rapita e infine a togliere la vita alla donna ritrovata cadavere a marzo nel Kent è stato lui. Dopo l’arresto di Couzens c’era stata una manifestazione spontanea a Londra per ricordare la vittima, ma la polizia era intervenuta a reprimerla con una insolita brutalità (Yahoo Notizie)

Durante l’udienza preliminare davanti alla corte londinese di Old Bailey, Couzens ha ammesso di aver rapito e violentato Everard. L’ex poliziotto ha tuttavia respinto l’imputazione di omicidio volontario. (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr