Piazza Affari in rosso, male Enel e titoli auto

Borse.it ECONOMIA

Prevalenza delle vendite in avvio di giornata. Il Ftse Mib segna -0,91% a quota 20.663 punti. In affanno Enel che cede oltre l’1% riavvicinando i minimi pluriennali toccati nelle scorse sedute. Segno meno anche per Ferrari (-1,51%) e Stellantis (-1,68%). Sul fronte opposto segno più per Leonardo (+0,55%) reduce dal tonfo di oltre il 5% della vigilia. Ieri i mercati hanno guarda ala mossa della Bank of England che ha annunciato che sospenderà l’inizio degli smobilizzi dei titoli di stato UK che aveva pianificato per la prossima settimana, acquistando in via temporanea Gilt a lungo termine, al fine di contrastare il sell-off innescato dalla decisione del governo di Liz Truss di lanciare un maxi bazooka fiscale di tagli alle tasse che economisti e strategist non reputano sostenibile. (Borse.it)

Su altre fonti

Iveco Mfe B (Borsa Italiana)

Milano: Ftse Mib -2,40% Londra: Ftse 100 -1,77% Francoforte: Dax 30 -1,71% Madrid: Ibex -1,91% Parigi: Cac40 -1,53% Spread Btp-Bund: 244 punti base Titoli-I migliori: Leonardo: +0,96% Eni: +0,15% I peggiori: Stmicroelectronics -5,4% Stellantis: -4,77% Prysmian: -4,65% Pirelli & C: -4,44% (Unioneonline/D) Riproduzione riservata (L'Unione Sarda.it)

Venerdì 30 settembre 2022: la giornata a Piazza Affari e nelle altre Borse europee in un unico colpo d'occhio. (L'Unione Sarda.it)

Stellantis Parigi (Borsa Italiana)

Rosso per Piazza Affari, che chiude gli scambi in calo, in accordo con gli altri mercati europei, che accusano perdite consistenti, così come dall'altra parte dell'oceano. (ilmessaggero.it)

Prevalenza delle vendite in avvio di giornata. Il Ftse Mib segna -0,91% a quota 20.663 punti. In affanno Enel che cede oltre l’1% riavvicinando i minimi pluriennali toccati nelle scorse sedute. Segno meno anche per Ferrari (-1,51%) e Stellantis (-1,68%). (Finanza.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr