Da Ground Zero alla pandemia, l'italiano di successo: "New York più forte di tutto"

Da Ground Zero alla pandemia, l'italiano di successo: New York più forte di tutto
IL GIORNO ESTERI

Per più di un anno la città si è fermata, niente più eventi, niente feste, niente più socialità.

Ma ieri come oggi, New York non si ferma.

È stato testimone, nel vero senso della parola, del crollo delle Torri Gemelle ma anche della rinascita di New York.

New York era diventata invivibile, regnava la paura

I suoi primi anni a New York sembrano il copione di un film: ce li riassume?

(IL GIORNO)

La notizia riportata su altri media

Giornata di commemorazioni a New York per il ventesimo anniversario degli attacchi terroristici alle Torri Gemelle. Un secondo minuto di silenzio è osservato a New York per ricordare lo schianto del volo 175 nella Torre Sud durante l'11 settembre del 2001 (leggo.it)

Rifatto completamente l’impianto di illuminazione del monumento “Memorial per il World Trade Center" alle Porte Contarine. All'interno di una di queste due pareti è incastonato il frammento, lungo quasi sei metri, del World Trade Center. (ilgazzettino.it)

E questa non può che essere una delle lezioni apprese ma non messe in pratica dall’attentato dell’11 settembre di 20 anni fa" Eppure quel'11 settembre ha fatto scattare la solidarietà atlantica statuita nell’art 5 del patto, ad evidenziare senza mezze misure il nemico comune dell’Occidente. (Adnkronos)

World Trade Center, vent'anni dopo - sabato 11 settembre 2021

L’ex presidente Barack Obama e la ex First lady Michelle Obama partecipano alla cerimonia a Manhattan, così come l’ex presidente Bill Clinton e la ex candidata alla presidenza ed ex segretaria di Stato Hillary Clinton. (LaPresse)

L’America e il mondo intero ricordano l’attentato dell’11 settembre 2001. Gallo non fu l’unica vittima legata al Vallo di Diano e al Cilento degli attentati dell’11 settembre: a perdere la vita anche Jody Tepedino, 39enne con origini di Padula e Angelo Amaranto e Joseph Vilardo, 60 e 42 anni, originari di Sacco (Info Cilento)

Non ricordo nemmeno se certe cose le ho viste sulla prima torre o sulla seconda Lo schianto dell’ammasso informe, col tremendo alzarsi al cielo di una valanga di polvere e detriti, segnava uno spartiacque inevitabile tra un prima e un dopo. (Tirreno Elba News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr