Il monito dell’Anticorruzione per lo stadio Friuli, Fontanini: «Evitiamo strascichi per il bene della città»

Il monito dell’Anticorruzione per lo stadio Friuli, Fontanini: «Evitiamo strascichi per il bene della città»
Il Messaggero Veneto SPORT

Ma dobbiamo prendere atto delle serie osservazioni che l’Anac ha mosso sull’accordo per lo stadio Friuli, chiedendoci di sorvegliare e di far valere l’interesse del Comune».

«Nessuno ha interesse a mettere in difficoltà l’Udinese calcio, che riteniamo una risorsa per la città e la regione.

«Il provvedimento, che ci è stato notificato venerdì scorso – premette Fontanini – è già al vaglio dell’Avvocatura comunale, che sta analizzando in queste ore il dispositivo, particolarmente ingarbugliato». (Il Messaggero Veneto)

Su altre testate

“Chiederemo la risoluzione del contratto, pronti a togliere il disturbo – ha specificato Rigotto –. Nel cassetto ho già dei progetti pronti” (UdineToday)

Chiederemo la risoluzione dell’accordo, pronti a togliere il disturbo”. L’Udinese vuole dire addio alla Dacia Arena e trasferirsi altrove. (Calciomercato.com)

Stadio Friuli, il monito dell’Anticorruzione: contestata la concessione, i lavori di manutenzione e il nome non può essere Dacia Arena

Secondo: la fidejussione presentata dalla società friulana nel 2013, dopo la stipula del contratto, è stata emessa da una società risultata priva dei requisiti abilitativi ad emettere la polizza stessa. (Il Messaggero Veneto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr