L’Inter conquista il suo 19esimo scudetto. Ecco i cinque momenti chiave della stagione

La Stampa INTERNO

28 novembre 2020. SassuoloInter 0-3. Antonio Conte torna al modulo preferito, 3-5-2, dopo l’esperimento delle prime otto giornate con il trequartista dietro le due punte (3-4-1-2) che aveva sollevato qualche perplessità

Ecco i cinque momenti chiave della stagione nerazzurra.

L’Inter ha conquistato lo scudetto numero 19 della sua storia.

La vetta della classifica conquistata in solitudine alla 23esima giornata e mai più abbandonata andando ad allungare il distacco sulle dirette concorrenti. (La Stampa)

Su altre testate

Leggi anche: Lukaku e Lautaro, il vero marchio di fabbrica dello scudetto numero 19 della storia dell’Inter stefano scacchi stefano scacchi Con questo tweet e un fotomontaggio della squadra in festa, l'Inter celebra sui social la vittoria del suo 19° Scudetto. (La Stampa)

L'Inter di Antonio Conte è matematicamente Campione d'Italia. Il pareggio dell'Atalanta sul campo del Sassuolo regala ai meneghini anche la conferma matematica su un titolo che nelle ultime settimane non è mai stato in discussione. (La Lazio Siamo Noi)

Il messaggio del club nerazzurro, che invita i tifosi a festeggiare ma rispettando le norme vigenti. L'Inter è Campione d'Italia per la diciannovesima volta nella sua storia. Il club nerazzurro, consapevole dei grandi festeggiamenti che avverranno tra i tifosi, ha voluto mandare questo messaggio per chiedere di fare grande attenzione: "Ora è il momento della festa: di tutti gli interisti. (fcinter1908)

Il capolavoro di Antonio Conte, l'allenatore che vale come un top player - Sportmediaset

Scattata ufficialmente la festa Scudetto Inter non potevano mancare le reazioni di tutti i giocatori del club nerazzurro, artefici del successo. Con il pareggio dell’Atalanta contro il Sassuolo, può esplodere la festa in casa Inter. (Calcio News 24)

Bocciato. Aleksander Kolarov 4: è lui l'unico bocciato di questa esaltante campionato dell'Inter I rimandati. Arturo Vidal 5,5: il cileno, pupillo di Conte, si è dovuto scontrare con due tristi realtà: la sua età e la panchina. (ilGiornale.it)

E ci riportano alle decise prese di posizione di Beppe Marotta prima, di Antonio Conte poi. Ma Conte - che , sia chiaro, stima il bosniaco - fa il diavolo a quattro: vuole assolutamente Lukaku, l’unico attaccante che ritiene imprescindibile al suo sistema di gioco. (Sport Mediaset)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr