Criptovalute, bruciati 858 mld dollari in mese. Rischi a confronto con azioni

Agenzia askanews ECONOMIA

Purtroppo, quando si investe su asset rischiosi e non regolamentati, come appunto le criptovalute, il pericolo è sempre dietro l’angolo.

Venerdì 20 maggio 2022 - 10:02. Criptovalute, bruciati 858 mld dollari in mese.

(askanews) – Nell’ultimo mese il mercato delle criptovalute ha bruciato 858 miliardi di dollari e 1.700 miliardi di dollari rispetto al picco massimo di novembre 2021.

Rischi a confronto con azioni. (Agenzia askanews)

Su altri giornali

Se questo è l’inizio della fine di questa favola, non arriverà mai troppo tardi Se la sua quotazione continua a crollare, molte persone comuni che sono state ingannate nel credere che le criptovalute fossero il percorso verso la sicurezza finanziaria saranno spazzate via. (Jacobin Italia)

Brian Armstrong e Fred Ehrsam, fondatori dell’exchange di criptovalute Coinbase, quotato in borsa, hanno entrambi perso più della metà delle loro fortune. Ecco perché Sam Bankman-Fried, il fondatore della piattaforma di trading di criptovalute FTX, vale ancora 21 miliardi di dollari, in calo di soli 3 miliardi da marzo (Forbes Italia)

Correlato: Malgrado il moderato recupero di Bitcoin, il Fear & Greed Index tocca i minimi da marzo 2020. L'ultima volta che #BTC ha perso il Log Channel è stato a marzo 2020 Ultimamente, gli analisti dei mercati crypto e tradizionali hanno evidenziato alcune sorprendenti similitudini tra la recente flessione e la precedente, causata dalla pandemia a marzo 2020. (Cointelegraph Italia)

Fonte: Barchart. BITQ ha raggiunto un massimo di 35,68 dollari ad azione nel novembre 2021, quando Bitcoin ed Ethereum avevano toccato i massimi storici Fonte: Barchart. Stessa febbre di acquisti anche per Ethereum quando il prezzo saliva. (Investing.com Italia)

È necessario porsi una domanda fondamentale: si tratta dell'inizio di una flessione più ampia o seguirà un rimbalzo significativo (come nel 2020) che porterà ad uno sfrenato rialzo sia nei mercati azionari che crypto? Il podcaster e autore di The Pomp Letter, Anthony "Pomp" Pompliano, è dalla parte dei permabull, ricordando mercoledì che dal 1 marzo 2020, quando un costava circa 8.545$, "Bitcoin è aumentato del 340%". (Investing.com Italia)

Il prezzo del Bitcoin è tornato in poche settimane ai livelli del gennaio 2021, dopo che a novembre aveva toccato il suo massimo storico ad oltre 69000 dollari. $BTC / $USD – Update This for me is the best case scenario on #Bitcoin due to the rejection and 3 wave confirmation. (Cryptonomist)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr