Sonia Bruganelli: "Risulto antipatica perché posso permettermi di esserlo"

Sonia Bruganelli: Risulto antipatica perché posso permettermi di esserlo
Isa e Chia CULTURA E SPETTACOLO

Gf Vip 6, Sonia Bruganelli: “Risulto antipatica perché posso permettermi di esserlo”.

Oggi c’è enorme sensibilità verso il mondo degli animali, quindi questa frase ha innescato una dinamica forte, l’abbiamo vissuta con allarmismo.

La Bruganelli ha in primis parlato del legame che ha con la Volpe e ha spiegato il motivo per cui a volte risulta poco simpatica:. A volte risulto antipatica o distante perché posso permettermi di esserlo. (Isa e Chia)

Su altre testate

Il pubblico del GF Vip sa molto bene che, in ogni edizione, oltre a ciò che succede tra i concorrenti dentro la casa, molta importanza ha anche quello che accade in studio. Sonia Bruganelli rivela a Fanpage alcuni retroscena sul suo ruolo di opinionista del GF Vip compreso il rapporto con Adriana Volpe. (SoloGossip.it)

Sonia Bruganelli svela quando finirà davvero il GF Vip e la differenza tra lei e Adriana Volpe. Ed ha spiegato come funziona il Grande Fratello Vip. (Blog Tivvù)

Sonia Bruganelli è un personaggio atipico del mondo dello spettacolo, per questo interessante. Sonia Bruganelli: “Essere simpatica non mi interessa” “Ho la libertà di essere me stessa senza assecondare i giudizi degli altri”, spiega Bruganelli in una lunga intervista a Fanpage. (Tv Fanpage)

GF Vip 6, Sonia Bruganelli contro Alfonso Signorini: “Vaff*****o” | Scoppia il delirio

Gf Vip, Sonia Bruganelli: "Risulto antipatica o distante perché posso permettermi di esserlo". A proposito dell'attuale avventura televisiva nel reality, la Bruganelli ha dichiarato:. "A volte risulto antipatica o distante perché posso permettermi di esserlo. (ComingSoon.it)

Il momento che ha fatto più divertire i telespettatori è stato un simpatico siparietto tra Alfonso Signorini e Sonia Bruganelli: scopriamo cosa è accaduto. GF Vip, Sonia Bruganelli contro Alfonso Signorini. (LettoQuotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr