IL GINECOLOGO BARESE GIOVANNI MINIELLO CERCA DI SFUGGIRE ALLA RADIAZIONE CHIEDENDO LA PROPRIA CANCELLAZIONE DALL'ALBO DEI MEDICI

IL GINECOLOGO BARESE GIOVANNI MINIELLO CERCA DI SFUGGIRE ALLA RADIAZIONE CHIEDENDO LA PROPRIA CANCELLAZIONE DALL'ALBO DEI MEDICI
CORRIERE DEL GIORNO SALUTE

Miniello giustifica quella che lui definisce la sua “tecnica” terapeutica che prevedeva rapporti sessuali con lui per curare alcune pazienti affette da papilloma virus e per sfuggire di fatto alla più che probabile radiazione ha richiesto autonomamente la propria cancellazione dall’albo professionale dei medici.

In realtà di troppo è stato solo il suo comportamento da “porcone” portato alla luce grazie al coraggio di una paziente. (CORRIERE DEL GIORNO)

La notizia riportata su altre testate

Il medico, ormai in pensione, ma che ancora visitava nel suo studio, avrebbe imputato la colpa al Papilloma virus. Non voleva che altre donne si trovassero davanti alla stessa situazione e, magari più fragili o disperate, cadessero nel tranello (il Giornale)

Una volta ricevuti gli esiti, le avrebbe proposto di seguire la “sua terapia”: un rapporto sessuale con chi, come lui, era “vaccinato” contro il virus. (SulPanaro)

Sesso per guarire, sul ginecologo a Bari si moltiplicano le segnalazioni. Una vittima: "Non volevo ma ho cedu…

Una vittima: "Non volevo ma ho ceduto per paura, dopo ho pianto" di Gabriella de Matteis. Un fermo immagine del servizio delle Iene che ha sollevato il caso. Lo scandalo che ha travolto Giovanni Miniello sembra destinato ad allargarsi: al centro antiviolenza dell'assessorato al Welfare del Comune di Bari in una settimana più di dieci telefonate di pazienti a cui era stato diagnosticato il Papilloma Virus e a cui il professionista aveva detto di fare sesso con lui per immunizzarsi. (La Repubblica)

Il medico barese indagato dopo i servizi delle Iene, quello salentino dopo una denuncia presentata da una paziente. Il medico, difeso dagli avvocati Luigi Covella e Stefano Bortone del foro di Lecce, affronterà l’interrogatorio di garanzia la settimana prossima (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr