Comunali, l'intesa Lepore-M5S: "Renderemo Bologna la città più eco-smart-digitale d'Italia"

Comunali, l'intesa Lepore-M5S: Renderemo Bologna la città più eco-smart-digitale d'Italia
La Repubblica INTERNO

igitale, partecipazione, internazionalizzazione.

Un patto che vuol essere anche un laboratorio per il futuro stesso del Pd e del Movimento 5 Stelle.

A presentarlo stamattina sotto le Due Torri c’erano da una parte il capogruppo 5 stelle in consiglio comunale Massimo Bugani, dall’altra il candidato sindaco Pd Matteo Lepore, accompagnati dal sottosegretario al ministero degli Esteri Manlio Di Stefano

Eccole, in tre parole, le prove tecniche di coalizione Pd-5Stelle per il governo della città. (La Repubblica)

Su altri media

Può apparire paradossale, nella città che ha uno dei tassi di disoccupazione più bassi d'Italia (nel 2020 era il 4,4%), ma Lepore ha scelto di parlare di lavoro anche davanti alla platea dei sindacati dei pensionati Le priorità degli elettori bolognesi, individuate nel sondaggio di YouTrend per Gedi, sembrano premiare la scelta del candidato di centrosinistra Matteo Lepore di puntare sull'occupazione mentre il cavallo di battaglia della destra, nell'eterna lotta contro degrado e graffiti, arriva secondo. (La Repubblica)

Sindaco Bologna, il sondaggista Pregliasco: "Bologna contenta di questa guida, ma in Italia non fa testo" di Silvia Bignami. L'analisi di YouTrend sulla rilevazione che dà Lepore vincente al primo turno col 60%: "Nessun'altra città promuove così la propria amministrazione" (La Repubblica)

Matteo Lepore, quarantenne assessore alla Cultura e al Turismo di Virginio Merola, non solo vincerebbe al primo turno, secondo il sondaggio YouTrend per il gruppo Gedi Andasse davvero così, sarebbe la vittoria più netta di sempre a Bologna, almeno da quando i sindaci si eleggono direttamente. (La Repubblica)

Rifiuti e porta a porta Bologna, il caso. Da sinistra critiche a Lepore

Bologna sceglie Matteo Lepore, vuole il Passante di Mezzo e premia l'alleanza tra Pd e Movimento 5 Stelle. Ma lo spinge fino al 60,1%, con l'avversario civico sostenuto dal centrodestra, Fabio Battistini, fermo al 32,5% (La Repubblica)

Nel centrodestra invece la competizione è più che altro interna: Fratelli D’Italia è stimata all’11,9% e si avvicina alla Lega, che ancora mantiene un 16,3% A Bologna invece il secondo turno sembra ad oggi un ipotesi remota. (Il Fatto Quotidiano)

"Migliorare la qualità del servizio su strada non significa abolire il porta a porta. E’ stato manifestanto il disagio sui sacchi sotto portici. (il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr